nations league final four italia

Italia ripescata ai mondiali? Presto potrebbe arrivare una decisione clamorosa

“La FIFA deve scegliere da che parte stare. La neutralità della FIFA non è un’opzione, dato che la FA iraniana non è stata neutrale ma è stata mobilitata per radicare l’oppressione e l’esclusione sistematica delle donne nell’ecosistema sportivo. Oltre alle donne, il governo iraniano ha anche soffocato le voci di diversi atleti nel Paese e impedito ai loro diritti di parlare di fronte al male in mostra. Giocatori della nazionale come Hossein Mahini, Aref Gholami e gli ex giocatori di spicco come Ali Karimi e Ali Daei, sono stati oggetto di prigionia, molestie o minacce da parte del governo. È tempo che la FIFA agisca; Quando è troppo è troppo”. 

Questa la lettera di alcuni attivisti iraniani alle soglie del Mondiale in Qatar che si disputerà a novembre; la richiesta è quella di ottenere la sospensione della Federazione iraniana oltre all’esclusione della Nazionale. Ma cosa succede se l’Iran non dovesse prendere parte alla competizione? L’Italia avrebbe chance di essere ripescata? Cerchiamo di capire meglio.

Il possibile ripescaggio dell’Italia per i Mondiali in Qatar

Ogni qualvolta si è parlato di un possibile ripescaggio all’interno del Mondiale in Qatar, il nome della Nazionale guidata da Mancini è sempre repentinamente riemerso. A questo torneo l’Italia non si è riuscita a qualificare sul campo; rimane indelebile e dolorosissimo il fendente scaricato dall’ex Palermo Trajkovski al 92esimo minuto, quel lontano 24 marzo 2022. Gli Azzurri disputarono quel match proprio all’interno di un Renzo Barbera ammutolito e frastornato, nel momento del gol segnato dalla vecchia conoscenza macedone. La rete siglò la seconda esclusione consecutiva da un Mondiale.

A distanza di diversi mesi la questione ripescaggio è riemersa ma fare chiarezza è necessario. Se si guarda il regolamento FIFA e nello specifico l’articolo 6 si può leggere: “Se una qualsiasi associazione si ritira o viene esclusa dalla competizione, la FIFA deciderà sulla questione a sua esclusiva discrezione e intraprenderà qualsiasi azione si ritenga necessario“. Dunque seguendo queste parole l’Italia avrebbe grandissime speranze di essere riammessa. Sì perché una Nazionale con una storia vincente come quella italiana, ammirata, apprezzata e seguita da mezzo mondo, attirerebbe di certo la FIFA; sia in termini più schietti e pragmatici, ovvero monetari, sia in termini di romanticismo.

Ma se si scorre il regolamento, si può leggere che in caso di esclusione il posto liberato da quella determinata Nazionale, verrebbe occupato da una che appartiene allo stesso continente. Dunque seguendo queste altre parole, l’Italia sarebbe fuori.

Quale sarà quindi la decisione della FIFA? Si può realmente tornare a sognare un Mondiale con l’Italia partecipante? Le prossime ore di discussione dell’organo internazionale saranno decisive.

Magrassi: “La partita contro il Palermo sarà fondamentale”

LEGGI ANCHE

Palermo, le condizioni di Elia e Sala: il report clinico

Bari, si laurea in autogrill per assistere alla partita

Mola è sicuro: “Domenica l’Italia potrebbe accedere al mondiale”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui