Palermo Elia

Primo tempo

Fischio iniziale alle 15:03 da parte del direttore di gara e già dai primi secondi di gioco si evidenzia un Palermo aggressivo, forse troppo, con Segre che commette fallo a centrocampo dopo l’errore di Buttaro. Pisani che attaccano con Toure sulla destra che ha già messo in difficoltà Mateju diverse volte. Un possibile copione che sempre dalla destra fa andare il Pisa vicino al gol con il due contro uno salvato prima da Pigliacelli e dopo da Nedelcearu sulla linea di porta ma il gioco era comunque fermo per una posizione di fuorigioco iniziale.

Intervento killer di Beruatto su Elia che è il primo giocatore della partita a beccarsi un cartellino giallo. Vantaggio Palermo dopo 10 minuti con il rilancio di Pigliacelli che trova la sponda aerea perfetta di Matteo Brunori che vince il duello con il difensore e l’inserimento di Di Mariano è perfetto con il piattone, leggermente sporco, che infila Nicolas e porta il Pisa sotto al Renzo Barbera che vede anche il proprio portiere chiedere il cambio per un problema muscolare.

Il secondo cartellino del match segna l’ammonizione di Ivan Marconi: dopo 16 minuti i cartellini sono già due. Pareggio del Pisa che arriva con una prodezza da cineteca con il mancino a giro dopo una deviazione di Marconi che libera il giocatore nerazzurro Toure che regala ai suoi tifosi il gol del 1-1. Fine primo tempo che prima del fischio del direttore di gara vede Matteo Brunori trovare un assist magistrale per Elia che con l’interno destro trasforma il pallone del numero 9 in gol: Palermo in vantaggio al 45esimo.

Secondo tempo

Squadre che rientrano in campo con qualche cambio: Bettella rileva la posizione di Marconi già ammonito, ma dopo appena 2 minuti prende anche lui il cartellino giallo. Cartellini gialli che volano con Calabresi che stende Di Mariano dopo uno strappo in velocità con il numero 10 rosanero. Palermo che va vicino al tris due volte: la prima con Brunori che aggancia ancora una palla in modo delizioso e dopo con Broh da fuori ben servito da Claudio Gomes che sta ben impressionando alla prima da titolare al Renzo Barbera.

Super Palermo che con un’azione insistita, dopo la giocata di Brunori e la sponda intelligente di Mateju, viene liberato il destro di prima intenzione di Elia che fa doppietta personale. Vicino al poker il Palermo con Matteo Brunori che ben servito da un super Gomes sterza sul mancino ma poi deve fare i conti con Barba che recupera e mette la palla in corner sporcando la conclusione del giocatore rosanero. Giallo per Segre e per Brunori con i cambi del Pisa che entrano nel terreno del Renzo Barbera.

Riapre la partita il Pisa con Pigliacelli che prima nega il gol a Tramoni ma che poi deve arrendersi sulla respinta di Gliozzi che fa ancora gol, il quarto stagionale e partita aperta più che mai. Pisa che ci crede con l’ingresso del siciliano Torregrossa che prende il posto di Nagy con una formazione molto offensiva. Ennesima botta della partita per Di Mariano che, dopo l’ultimo contrasto di gioco, lascia il campo beccandosi anche il cartellino giallo: al suo posto Saric. Soltanto eurogol allo stadio Renzo Barbera: Tramoni gela lo stadio rosanero e trova l’angolo battendo Pigliacelli con una botta incredibile da fuori, senza girarsi.

Minuti finali del match che vedono il Palermo beccare il palo con una super spizzata di testa di Vido dopo l’assist calibrato benissimo da parte di Mateju. Valente per gli ultimi istanti di partita al posto di uno stanchissimo Elia. Triplice fischio del direttore di gara

LEGGI ANCHE

Palermo-Pisa, le formazioni ufficiali: cambi a centrocampo

City Group, Mansour accusato di aver aiutato degli oligarchi russi

Il Tirreno – D’Angelo non vuole accontentarsi: “Bisogna fare di più, tutti quanti”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui