Bari Palermo

Bari e Palermo sono scese in campo davanti un San Nicola gremito, nell’anticipo della seconda giornata del campionato cadetto. Il risultato di 1-1 non ha visto predominare nessuna delle due squadre, ed un punto a testa è forse la ricompensa più equa.

Bari-Palermo: il racconto del match

Il primo tempo

Le aquile sono volate in terra barese e non è mai semplice atterrare in Puglia, ma il primo tempo ha dato decisamente ragione agli uomini di Corini. Il Palermo visto nei primi 45′ minuti ha dimostrato di poter gestire ogni singolo spazio del rettangolo del gioco. L’arma in più dei siciliani è stata sicuramente l’aggressività; i rosanero sono infatti rimasti molto alti per quasi tutto il primo tempo, pressando senza sosta. Prime e seconde palle giocate a centrocampo sono stati solo miss match per i baresi, che non hanno avuto un attimo di respiro per recuperare. Il gol segnato da Valente a giro di prima, in seguito al recupero di Floriano a metà campo, è un esempio chiaro di ciò che si è visto sul terreno.

Palermo propositivo e scatenato in ripartenza, in grado di andare negli spogliatoi in vantaggio per 0-1. Squadra efficace in cui si sono visti maggiormente due giocatori: Valente autore della rete e Jeremie Broh, sontuoso a centrocampo ed in grado di rendersi imprendibile a campo aperto. Brunori fa buoni movimenti e si sacrifica, ma non spicca.

La ripresa dell’incontro 

La ripresa non è di certo un leitmotiv del primo tempo. Il Palermo infatti torna sul campo di gioco con un atteggiamento diverso, non da aquile rapaci come nei primi 45 minuti. Il Bari ne approfitta e sin da subito alza il ritmo, tenendo sotto controllo l’incontro e indirizzandolo a proprio favore. Questa volta i duelli a centrocampo hanno visto vincere il Palermo davvero in poche occasioni, e gli uomini di Mignani hanno colto l’occasione e approfittato della stanchezza dei siciliani al 68esimo minuto. Antenucci dalla fascia destra imbuca il pallone per Cheddira che questa volta buca Pigliacelli e ristabilisce la parità nel match: 1-1.

Il resto dell’incontro non ha ritmi soporiferi ma di certo non incanta con giocate esaltanti. Un ben schierato ed ottimo Palermo nel primo tempo, deve vedersela con il proprio doppelgänger nella ripresa: stanchezza e ritmi elevati dei primi 45 minuti si fanno sentire. Un pareggio col Bari in trasferta, in ogni caso, rimane di certo un bottino da non disdegnare.

De Laurentis: “Pubblico un vero show. Il campionato inizia oggi”

LEGGI ANCHE

Corini: “Crivello è pronto. Modulo? Vogliamo giocare con centrocampo a 3”

Bari, Terranova: “Incontrare il Palermo è sempre emozionante”

Bari, Mignani: “Serve dare continuità. Palermo? Sono tutte competitive”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui