Palermo

Il mondo del calcio è un continuo rimescolarsi di emozioni, ogni partita può regalare gioie ma anche dolori. Ogni sconfitta porta il tifoso ad allontanarsi dalla propria squadra, a reprimere il proprio entusiasmo. Allo stesso modo, però, qualsiasi traguardo diventa una miccia che può smuovere le folle, dar vita ad un fervore calcistico che dilaga e non si ferma. 

Il tifoso palermitano si può dire che sia noto per i propri sbalzi d’umore. È come un bambino, riesce ad emozionarsi davanti alle cose belle, alle vittorie e alle conquiste, ma può scoraggiarsi davanti alle prime cadute e ai primi no. Se si pensa alla stagione del Palermo e ai suoi tifosi si può benissimo immaginare come siano stati più i momenti di sconforto che quelli di gioia. Il pubblico rosanero era disilluso, pronto a criticare ogni passo falso della società e della squadra. Sono state più le critiche che le lodi, ma è bastato un piazzamento in classifica inaspettato, una serie di prestazioni convincenti e il cuore rosanero dei palermitani è tornato a battere

Più di 30.000 al Barbera

L’entusiasmo della vittoria contro la Triestina ha dato vita a un’onda d’urto, che ha investito tutti e ha portato a battere il record stagionale di biglietti venduti. Sono più di 30.000 i tifosi che questa sera si recheranno allo stadio per dare il proprio appoggio alla squadra. Questo è dovuto, probabilmente, anche alla notizia della possibile vendita societaria, che ha portato i palermitani a sognare un  futuro diverso, su palcoscenici diversi da quelli della Serie C. Di sicuro l’aria che si respira in questi giorni è diversa da quella della promozione in Serie A nel 2004, ma c’è un qualcosa che la ricorda. 

Un Palermo da Serie A

Quell’anno le strade di Palermo erano colorate di rosa e nero, bandiere sui balconi, i festoni con la lettera A rosanero decoravano le vie. Un’atmosfera magica, che ricordo ancora con la meraviglia degli occhi di una bambina, che forse quei colori ha iniziato ad amarli in quel momento. Oggi non si gioca per la Serie A, ma di sicuro l’euforia è ancora quella di tanti anni fa, un incantesimo che solo il popolo rosanero riesce a ricreare. Gli ultimi anni sono stati difficili, prima il fallimento, poi la ripartenza della D ed infine il limbo della Serie C che fa sempre più paura. Ma chissà se presto tutto questo sarà solo un lontano ricordo, comunque vada la risposta dei tifosi rosanero resterà nella storia di questa città e di questi colori.

LEGGI  ANCHE

Palermo, la carica dei 30 mila per sognare

[FOTO] Palermo, dirigenti del City Group allo stadio. Le ultime

Mai così tanti tifosi, è record stagionale in C

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui