Palermo

Luperini è intervenuto ai microfoni in sala stampa al termine dell’incontro al “Barbera” tra Palermo e Triestina. La sfida, valevole la gara di ritorno della fase nazionale dei play-off di Serie C, si è conclusa con il risultato di 1-1

Le dichiarazioni di Luperini

Troppa pressione dello stadio pieno? Giocare davanti a tanta gente è il sogno di ogni bambino. La tensione magari c’era ma tutti siamo stati bravi, non ho avvertito alcuna pressione. Mi sento di far complimenti alla Triestina, perché secondo me era la più difficile da affrontare tra quelle che potevano capitarci. Abbiamo vinto la partita in casa loro e avremmo forse potuto fare qualche altro gol. Abbiamo finora raccolto i frutti seminati da qualche anno a oggi: finalmente siamo stati ripagati. Segnare davanti a questo pubblico è l’emozione più grande della mia vita”. 

Per vincere i play-off tocca soffrire: noi abbiamo già sofferto stasera. Ma siamo stati uniti e abbiamo sognato tutti insieme e alla fine abbiamo pareggiato. Ci darà più forza rispetto alle partite precedenti: analizzeremo dove migliorare. Per noi ogni squadra vale l’altra, ormai sono ai quarti sono tuttefortissime. Il Monopoli è andato a vincere a Cesena e dunque è da temere, ma ogni avversaria è tosta a questo punto”

“Noi dobbiamo cercare di vincere le partite ed ha ragione Baldini quando dice che non sappiamo gestire. Noi dobbiamo imparare a giocare il nostro calcio sia in casa che fuori”

 

LEGGI ANCHE

City Football Group, gli uomini che potrebbero gestire il Palermo

Palermo-Triestina, incredibile al ‘Barbera’: sarà sold out, record battuto

Baldini: “Sold out? È un regalo. Crediamoci: possiamo vincere i play-off”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui