Bari Palermo

Palermo – Legittimi rimpianti o nemici della contentezza?

Riflessioni a freddo dopo una lunga trasferta

Alla fine, dopo un campionato tribolato, auto-complicato e pieno di saliscendi che hanno depresso il tifoso medio rosanero, è arrivato un dignitosissimo terzo posto con la ciliegina di migliore terza nazionale, che non è poco. Un finale di stagione esaltante che forse è riuscito a mitigare le troppe delusioni regalate ai tifosi soprattutto con le cosiddette piccole. E questo è il primo tema della nostra analisi: il rimpianto! Nonostante la bella vittoria, il terzo posto, una squadra adesso equilibrata e di personalità, i tifosi, nei numerosissimi commenti social che abbiamo ricevuto ieri sera nella nostra diretta Facebook, continuano a ripetere quel che poteva essere e non è stato.

Playoff nazionali – Tutte le date delle gare dei rosanero

I rimpianti si chiamano …

A ricordare in maniera quasi sadica e masochista i punti sprecati con squadre decisamente più deboli e in odore di retrocessione. Solo per citare le ultime giornate, Messina, Andria e Paganese. La gente si chiede se, con qualche punto in più e qualche rinforzo invernale, la bellissima festa a cui abbiamo assistito a Bari non si sarebbe potuta organizzare al Barbera. Forse sì e lo abbiamo ripetuto per tutto il campionato anche nei momenti più bui: questa per noi era ed è una buona squadra a cui mancavano un paio di tasselli (in difesa) per diventare un’ottima squadra e dare seriamente fastidio al Bari.

Playoff – L’avversaria del Palermo? Sicuramente una di queste …

Adesso però è decisamente tempo di mettere da parte i legittimi rimpianti, concentrare tutte le energie positive in direzione play-off, creando attorno alla squadra una bella atmosfera di calore e di passione. Altrimenti c’è il rischio che comprensibili rimpianti diventino inutili piagnistei tipici di quel modo di fare palermitano per cui è stato genialmente coniato l’appellativo di “Nemici ra cuntinizza”, nemici della contentezza. Ed oggi, dopo una stagione che le gioie le ha conservate tutte per l’ultimo periodo, oggi è giorno di essere comunque contenti, godersi il momento e guardare con equilibrato ottimismo alle sfide play-off perché l’ultimo Palermo è davvero cazzuto e convincente. E può  giocarsela alle pari con tutte. Per tornare ai rimpianti avremo tutta l’estate, sperando ovviamente di parlare invece di ben altro…

 

Palermo, società a lavoro per trattenere Brunori: primi contatti con la Juve

LEGGI ANCHE

 Bari-Palermo 0-2: festa rovinata ai “galletti”, rosanero chiudono al 3° posto

Accardi: “Lo sfogo del mister è stato costruttivo. Ora coroniamo il sogno B”

Bari-Palermo 0-2, le pagelle: i rosanero convincono e conquistano il 3° posto

Come si comportano i 9 club gestiti da City Group?

Palermo, City Group compri ma i rosanero non sono il Girona

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

2 Commenti

  1. Quest’anno si doveva puntare decisamente alla promozione diretta anche perchè il Bari non era una corazzata ,invece a gennaio si è preferito tappare i buchi con 2 gregari e non a migliorare la rosa per lottare al vertice.
    Detto questo oramai i giochi sono fatti bisogna concentrarsi solo ed unicamente ai play off sperando che rimanga lo stato di forma attuale e che fuori casa la squadra continui con il trend dell’ultimo mesetto.
    FORZA PALERMO.

  2. I rimpianti li hanno tutte le squadre che non vincono, anche il Catanzaro che ha fatto un calciomercato da serie B. Adesso pensiamo ai playoff, il Palermo è in forma ma ci sono almeno 4/5 squadre altrettanto forti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui