controlli palermo

Grossa stoccata per 20 poliziotti a Palermo, i quali sarebbero stati sospesi a causa della loro decisione di non vaccinarsi contro il Coronavirus. A esprimersi sull’accaduto è stato Leopoldo Laricchia, questore del capoluogo siciliano. “A Palermo lavorano 3.500 poliziotti. I sospesi al momento sono due decine ma conto che queste sospensioni rientrino, perché vedo che molti stanno cambiando idea”, queste le sue parole come riportato dal Giornale di Sicilia.

Laricchia ha anche sottolineato quanto i vaccini siano indispensabili per controllare l’aumento dei contagi e mantenere gli ospedali sgombri. In questa settimana la Sicilia e Palermo hanno più volte raggiunto numeri troppo alti, tanto da riempire nuovamente le strutture sanitarie delle diverse province. “C’è ovviamente preoccupazione e bisogna continuare a prestare molta attenzione ma la situazione è molto cambiata rispetto al 2020. Noi abbiamo vaccinato la quasi totalità del nostro personale, anche in ottemperanza all’obbligo che vige. Adesso mi auguro che anche quella sacca di persone che hanno delle remore capiscono l’importanza di vaccinare veramente tutti, compresi i bambini, perché è l’unica arma che abbiamo”.

LEGGI  ANCHE

[VIDEO]Palermo, allenamento a Mondello per gli uomini di Baldini: pochi i presenti

Palermo, ricomincia l’incubo: possibile focolaio Covid-19 in squadra

Felici e quel pensiero fisso chiamato Palermo: il destino è rosanero

Vicenza, l’ex Palermo Balzaretti regalerà un colpo da Serie A: i dettagli

Asse Catania-Avellino, vicina la fumata bianca per il jolly offensivo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui