verratti

Palermo – Qatar 2022, il «Barbera» aspetta l’Italia per il play-off

Oggi la decisione

Questo il titolo del Giornale di Sicilia, oggi in edicola.

L’articolo di Benedetto Giardina sottolinea come arriverà nella giornata di oggi la decisione sulla sede dove l’Italia di Mancini dovrà disputare lo spareggio contro la Macedonia. E la candidatura del Barbera è sempre più  forte. La gara è in programma il 24 marzo e per quel periodo il Palermo sarà impegnato in due trasferte consecutive (Potenza e Paganese) cosa che renderebbe il Barbera totalmente a disposizione degli azzurri.

 Catania-Palermo: amici-nemici dal 1935. Il significato del derby siciliano

Contatto in questi giorni fra la Figc ed il club rosanero così come prima del sorteggio era stato lo stesso presidente Gravina a parlare della possibilità di disputare il match al Barbera: “Se riesce a dare quel piccolo contributo di ammodernamento della struttura, rendendola compatibile alle esigenze internazionali, Palermo è una delle città che
rientra a pieno titolo nel giro delle sedi da indicare alla Uefa… Non nascondo che è una delle ipotesi su cui stiamo lavorando“. Italia-Macedonia sarà una gara secca e l’eventuale seconda partita della squadra di Mancini si giocherà in trasferta o in Portogallo o in Turchia. nChissà che la scaramanzia non possa giocare a favore del Barbera visto che l’ultima gara della nazionale azzurra fu un successo per 9-1 contro l’Armenia. In totale il bilancio delle partite disputate dall’Italia a Palermo è di 13 vittorie, un pari e una sconfitta.

 

LEGGI ANCHE

Radrizzani pronto a vendere il Leeds: vuole investire in un altro club?

Tzorvas: “Palermo, che ricordi. Adesso faccio il contadino”

Catania-Palermo, tifosi rosanero presenti nel derby? Facciamo chiarezza

Balzaretti al Palermo. Una freccia al servizio dei rosanero

Catania-Palermo, la Rai snobba il derby: ecco quale sarà la gara in chiaro

Ispettori della Covisoc a Torre del Grifo: cosa rischia il Catania

 

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

  1. Abbellire non vuol dire ridimensionare, interrare e demolire mezzo stadio!!!! Si lascino intatte struttura e capienza, ci si limiti ad opere accessorie come copertura uniforme su pilastri esterni, seggiolini a tema, rivestimento esterno originale e accattivante….qualche locale si potrebbe inserire tra i due anelli con vista sul campo….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui