De Rose Palermo

Francesco De Rose, capitano del Palermo, è stato intervistato quest’oggi da Simone Alibani su 7Gold, nello speciale Gold Sport. L’inizio di campionato dei rosanero è stato sicuramente all’altezza delle aspettative, grazie anche all’apporto garantito a centrocampo dall’esperto mediano di Cosenza. Su questo ed altri importanti temi si è espresso De Rose. Ecco di seguito le dichiarazioni del capitano rosanero.

LE PAROLE DI DE ROSE

L’intervistatore ha subito posto l’attenzione sul buon momento di forma del Palermo, ma De Rose non vuole cali di concentrazione: “Pensiamo una partita alla volta, adesso affronteremo una squadra ostica, vogliamo ottenere i 3 punti per allungare la nostra striscia positiva. Mi è mancato il campo ma adesso sono tornato e non vedo l’ora di giocare di nuovo”. Interrogato su quale modulo trova più adatto alla fisionomia rosanero, De Rose ha risposto così: “Non è una questione di modulo, in queste ultime partite abbiamo trovato un equilibrio, nelle prime gare abbiamo provato ad ottenere un’amalgama. Adesso siamo sulla giusta onda e dobbiamo cavalcarla. La storia dice che questo club non può stare in questa categoria.

È stato anche ricordato il suo monito alla squadra dopo la figuraccia contro la Turris, dove il capitano si è assunto le responsabilità della sconfitta: Le batoste fanno bene e io ne ero consapevole. Le mie parole erano per spronare prima me stesso e poi per i miei compagni. A volte le batoste sono importanti. Siamo una squadra con le palle, lo posso dire, e abbiamo dimostrato chi siamo. Stiamo raccogliendo il frutto del lavoro che facciamo ogni giorno. Dobbiamo continuare così perché non possiamo permetterci di rilassarci un attimo. Stare qui ti obbliga a dare il massimo sempre”, ha concluso De Rose.

LEGGI ANCHE

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui