amauri ronaldinho

Torna a parlare l’italo-brasiliano Amauri, ex calciatore di Palermo, Juventus, Fiorentina tra le tante, intervistato in esclusiva dai colleghi di Footballnews24.it.

Amauri è uno degli attaccanti più amati dal tifo rosanero. Per lui con la maglia del Palermo 23 gol in 57 partite che lo hanno consacrato come un grande centravanti di Serie A, con il trasferimento alla Juventus nell’estate del 2008.

Di seguito le parole dell’attaccante ex Palermo:

Sulla prossima sfida Juventus-Fiorentina:

“Se guardiamo i cambi in panchina sicuramente ci sono delle somiglianze, ma la Juventus di oggi è molto più forte della squadra di allora. Prima non c’era una società all’altezza, oggi invece sappiamo chi comanda, Allegri è un allenatore che ha vinto tanto in passato, sta solo attraversando un momento particolare. Non è una cosa normale perchè si è vinto tanto negli ultimi anni, ma ne uscirà”.

Vlahovic o DybalaUno è bomber, l’altro è fantasista. Bella domanda, non posso tenerli entrambi in squadra? Dybala è già affermato, è rimasto un po’ nell’ombra con l’arrivo di Ronaldo, piano piano sta tornando, sta prendendo in mano la squadra in questa stagione”.

“Me lo dicono in tanti, è vero, entrambi siamo arrivati da Palermo con una differenza. Io sono arrivato in una Juventus non era ancora Campione, mentre Dybala è arrivato in una squadra già Campione. Io ho giocato con dei Campioni che arrivavano dalla Serie B”.

LEGGI  ANCHE

Catania, si apre uno spiraglio: proposta da Londra

[FOTO] Felici “chiama” Palermo: che fine ha fatto il fantasista ex rosanero?

Serie C/C, stangata per il Catania dal Giudice Sportivo dopo Campobasso

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui