playout

Il Giudice Sportivo Stefano Palazzi, nella seduta odierna, ha adottato alcune deliberazioni che riguardano il Palermo, coadiuvato da Irene Papi e Silvano Torrini. Si tratta, in particolare, di due ammende da 500 euro, entrambe sorte da episodi avvenuti durante Palermo-Avellino, nonché della diffida di De Rose, ammonito durante lo stesso match.

LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO CONTRO IL PALERMO

Roberto Matracia, medico sociale del Palermo, ha ricevuto una delle due multe in questione. Stando al comunicato, il medico è reo di avere “tenuto un comportamento non corretto nei confronti di un calciatore avversario, mentre si trovava in panchina aggiuntiva, al 30° minuto circa del primo tempo, proferendo al suo indirizzo parole irriguardose. Non è chiaro di quale giocatore avellinese si tratti, essendo una vicenda sfuggita anche alla cronaca dei giornali.
Masimiliano Doda è il secondo giocatore multato dal Giudice Sportivo. Secondo i referti arbitrali il calciatore si è trattenuto all’imboccatura del tunnel che conduce agli spogliatoi dopo il provvedimento di espulsione”. Contestualmente, è scattata la squalifica di una  giornata per il terzino albanese, in seguito al cartellino rosso ricevuto per il fallo sull’ex Mamadou Kanoute. Pertanto, Masimiliano Doda non sarà della partita contro la Fidelis Andria.

DE ROSE ENTRA IN DIFFIDA

Proprio a partire da domenica, Francesco De Rose sarà in diffida. L’esperto centrocampista calabrese ha ricevuto il quarto giallo dall’inizio del campionato, e se dovesse riceverne un altro, verrà automaticamente squalificato.
Il Palermo dunque, per l’ennesima volta in questo avvio di stagione, caratterizza gran parte dei provvedimenti disciplinare decisi dal giudice sportivo. Una situazione che va immediatamente registrata, per evitare di dover giocare ogni turno con una nuova emergenza.

LEGGI ANCHE

Tragedia a San Martino: 23enne muore 2 mesi dopo il fratello

Filippi pensa al turn over, si rivede la difesa a 3

Che cattivi i rosanero: il record di cartellini è una spina per Filippi

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui