Magnani

Il Bari è primo in classifica a 6 lunghezze dal Catanzaro secondo e a 7 dal Palermo, terzo. Un inizio di campionato importante per i pugliesi che credono adesso nella promozione diretta. Michele Mignani, a TGR Puglia, ha parlato del fantastico momento dei suoi ragazzi, ribadendo come il traguardo sia ancora troppo lontano per lasciarsi andare ad un entusiasmo sfernato.

“Non ci sono aspettative – ha affermato Mignani – ragioniamo settimana in settimana. I ragazzi sono stati bravi e hanno lavorato duro, quello che otteniamo è merito di questo. Possiamo far male in qualsiasi momento? Frutto della qualità dei giocatori, della voglia e delle motivazioni di vincere le partite. Poi c’è un pizzico di fortuna che non basta mai”.

“Lo spirito deve essere quello di attaccare e difendere tutti insieme. Bisogna accompagnare l’azione con veemenza, forza e tanti giocatori. Le difficoltà sono di dover scegliere i primi 11 e poi essere bravo nei cambi – ammesso il tecnico del Bari -. Loro ti aiutano tantissimo in questo, ci sono 22 titolari. Ad oggi sia chi ha giocato e chi è entrato, ha fatto il suo dovere”. 

LEGGI ANCHE

Soleri: “Palermo segno del destino, piazza ambiziosa. Sogno la A”

Marino: “Lucca? Meglio Mulattieri! Non vedo l’ora di tornare ad allenare”

Messina, Lo Monaco: “Esonero doloroso ma necessario. Il futuro…”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui