Palermo - Filippi

Un giorno a Messina-Palermo, sfida valevole per la 2° giornata del campionato di Serie C (girone C). Grande trepidazione per il derby che torna dopo 21 anni e che sarà, purtroppo, a porte chiuse e per di più in uno stadio diverso dal solito. A causa dell’inagibilità del “Franco Scoglio” di Messina, il match si giocherà a Vibo Valentia, nello stadio dove lo scorso anno giocava la Vibonese, il “Luigi Razza”. Al di là dei cambiamenti, imprevisti e inaspettati, la certezza per i rosanero deve uscire fuori dal campo. “Rabbia e determinazione” sono state le due parole chiave utilizzate da mister Filippi in conferenza stampa. Ma con quale squadra scenderà in campo il Palermo? Ipotizziamo la nostra formazione titolare:

Difesa

In porta ci sarà sicuramente Pelagotti. La difesa sarà nuovamente disposta a 3 ma sugli interpretin potrebbero esserci variazione rispetto alla partita vinta contro il Latina. L’unico certo del posto è Edoardo Lancini, i suoi colleghi di reparto sono un rebus: dovrebbe rientrare Marconi a far coppia con l’ex Brescia. L’ultimo compagno di reparto potrebbe essere Buba Marong, vista le indisponibilità di Accardi per infortunio e di Buttaro per squalifica (sconterà la seconda di tre giornate proprio domani). Perrotta, arrivato in città due giorni fa, si è allenato molto bene con il Bari, ma difficilmente potrà partire dal 1° minuto.

Centrocampo

A centrocampo non dovrebbero esserci variazioni. Valente è ancora infortunato e potrebbe recuperare per la sfida contro il Monopoli; al suo posto giocherà Giron, autore di un’ottima prestazione alla prima di campionato. Al centro sono insostituibili De Rose e Luperini; ancora troppo presto per farli rifiatare e vedere titolare Odjer. L’ultimo esterno di destra sarà Almici, non ancora in condizione smagliante ma sempre giocatore di ottima qualità ed esperienza.

Attacco

In attacco (due trequartisti più l’unica punta), non dovrebbero esserci grosse novità. Siamo pronti ad essere smentiti, ma è probabile che vengano schierati gli stessi che hanno ben giocato contro il Latina. Brunori sarà il perno al centro dell’attacco, mentre Floriano e Dall’Oglio dovrebbero agire alle sue spalle. Fella sarà il probabile titolarissimo del futuro, ma la sua condizione fisica non è ancora ottimale. Silipo è indietro, al momento, nelle gerarchie, ma è un ragazzo che troverà sicuramente spazio nel corso dela stagione (chissa, anche da domani?). Soleri potrebbe entrare nel secondo tempo per sostituire Brunori, senza alcun dubbio il “primo” attaccante nella testa di mister Filippi.

Formazione Palermo (3-4-2-1): Pelagotti; Lancini, Marconi, Marong; Giron, De Rose, Luperini, Almici; Floriano, Dall’Oglio, Brunori.

Formazione Messina (4-4-2): Lewandowski; Morelli, Celic, Carrillo, Sarzi Puttini; Simonetti, Damian, Konate, Milinkovic; Balde, Adorante.

1 commento

  1. In difesa devono giocare i più esperti. 3-4-1-2.
    Pelagotti
    Lancini-Marconi-Perrotta
    Almici-De Rose-Luperini-Giron
    Floriano
    Fella-Brunori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui