pomini

Alberto Pomini non vestirà la maglia del Venezia in Serie A. L’estremo difensore ex Palermo non è nei progetti del club lagunare, in cui si è trasferito a seguito del fallimento dei rosanero. L’ufficialità della rottura tra le parti è arrivata quest’oggi. Il giocatore ha rescisso il contratto che lo legava al club arancioneroverde. A partire da domani sarà uno svincolato.

Alla veneranda età di 40 anni, ad ogni modo, non è detto che Alberto Pomini voglia appendere i guanti al chiodo. Il futuro è tutto da scrivere. Qualche giorno fa l’estremo difensore aveva reso noto su Instagram di avere ottenuto il patentino da allenatore Uefa B. “Un primo passo verso il futuro”, lo aveva definito, “Anche se non è ancora il momento”. Allo stesso tempo, tuttavia, era apparso un post in cui il portiere rendeva omaggio al Venezia. “Ieri… Oggi… Tanta strada ancora da fare”, aveva scritto. Un ruolo nello staff tecnico forse lo attende? Non è ancora dato saperlo.

Il comunicato del Venezia su Pomini

Di seguito il comunicato diffuso dalla società veneta, neopromossa nella massima serie: “Venezia FC comunica di aver risolto consensualmente il contratto con il giocatore Alberto Pomini.In arancioneroverde da luglio 2019, il portiere classe 1981 ha collezionato 18 presenze, scendendo in campo 12 volte in campionato nel corso della stagione 2020/21. Ad Alberto i migliori auguri da parte della società per un futuro ricco di soddisfazioni personali“.

LEGGI ANCHE

Palermo, Fella ma non solo: le opportunità dai club in difficoltà

Pisa, Lucca in ritiro: per i toscani potrebbe essere l’acquisto più costoso della storia

Italia-Inghilterra, la petizione per rigiocare la finale raggiunge 150.000 firme

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui