Mai banale Zamparini quando parla del passato a tinte rosanero. Nemmeno quando oggi, al “Gazzettino di Venezia”, il friulano ha raccontato un retroscena che ha visto protagonista l’attuale Ad dell’Inter Giuseppe Marotta. Due anni fa, quando il Palermo era sull’orlo del baratro e si prestava ad un indecoroso fallimento, l’ex patron rosanero aveva proposto la presidenza all’ex dirigente di Juventus e Sampdoria.

Chissà se oggi staremmo qui a parlare di un’altra storia. Solo dopo sarebbero arrivati i Tuttolomondo, attori di un film horror, il più brutto della storia del calcio a Palermo. Zamparini, al noto quotidiano di Venezia, ha spiegato come andarano le cose non molto tempo fa:

“Volevo portare Marotta a Palermo – ha svelato Zamaparini – così gli proposi di farlo presidente dandogli metà delle azioni. Ci pensò, ma alla fine scelse l’offerta dell’Inter. Considero Beppe come un figlio, è diventato uno dei migliori dirigenti del calcio italiano, anche se all’epoca vestiva sempre di scuro e pensavo portasse sfiga perché ero superstizioso. Quando è andato all’Inter ho subito scommesso sullo scudetto dei nerazzurri. Ci sentiamo spessissimo, Conte gliel’ho suggerito io. Ma prima è stato la forza della Sampdoria e della Juve”.

LEGGI ANCHE

[VIDEO] Palermo, primo allenamento in ritiro. Il programma della giornata

Palermo, altro nome per l’attacco: si punta a riportare Lanini in rosanero

[VIDEO] Palermo, prima riunione in ritiro tra Castagnini e Filippi

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui