D'Agostino Avellino

Il presidente dell’Avellino Angelo Antonio D’Agostino ha espresso in un comunicato tutta la sua amarezza con la quale si è chiusa la stagione 2020-21, con una eliminazione in semifinale playoff che brucia ancora. Nonostante la tristezza e l’angoscia, il numero uno dei lupi non si è però abbattutto e ha promesso al popolo biancoverde battaglia anche per il prossimo anno.

Cari amici, cari tifosi. L’epilogo non è quello nel quale avevamo sperato e creduto. Per il quale insieme abbiamo lottato. Con determinazione, con passione. Con forza e con tenacia. Da veri lupi. Non siamo in finale, è vero, ma non è stata una stagione improduttiva. Anzi. 

Abbiamo gettato le fondamenta per costruire una squadra solida, che sia capace di affrontare nuove sfide. Per tornare a giocare nelle categorie che ci hanno già visto protagonisti, nelle quali abbiamo scritto pagine importanti per la vita calcistica non solo irpina.  

Siamo riusciti a far rinascere il nostro amato lupo. Vedere l’intera provincia riappassionarsi alla squadra mi ha riempito d’orgoglio. Assistere agli applausi a fine gara, anche dopo una sconfitta, mi ha emozionato. Voglio ringraziare quanti sui social, in privato e di persona mi stanno dimostrando stima ed affetto. Sono questi messaggi a darmi forza ed a spronarmi per dare sempre di più. 

Vi assicuro che non indietreggeremo di un millimetro; non verranno meno l’entusiasmo e la passione per la nostra squadra e per la nostra maglia. Continueremo a batterci insieme per portare in alto il nome dell’US Avellino. 

Io ci sarò. Confido nel fatto che ci siate anche voi. Come veri lupi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui