Palermo - Filippi

Il Palermo punterà alla B con Filippi, il tecnico ha chiesto sei giocatori

Dopo il primo incontro di giovedì, faccia a faccia decisivo ieri pomeriggio tra il presidente Mirri e l’allenatore di Partinico.
Sul mercato si cercano un esterno sinistro, un difensore centrale, un centrocampista, due trequartisti e un attaccante.

Questo il titolo di  Repubblica, oggi in edicola.

L’articolo di Valerio Tripi sottolinea come ieri pomeriggio si è svolto l’incontro decisivo fra il tecnico ed il presidente Mirri, dopo che giovedì scorso Filippi aveva incontrato anche il ds Castagnini sempre alla presenza di Mirri. Le richieste di Filippi sono chiare: la squadra ha un buon organico di partenza dove andranno inserite sei pedine per diventare competitivi e provare a ottenere la promozione. Non si sono fatti nomi ma profili adeguati e ruoli. Servirà un terzino sinistro stile Almici e cioè che possa anche fare il quarto di centrocampo: un difensore centrale, un centrocampista, due esterni d’attacco ed una punta.

Palermo, ricordi Lucchesi? È tornato nel calcio, proprio in Serie C

Ed a proposito di punta, tutto ruota intorno a Lucca. Pare che prima di andar via abbia detto a Filippi che gli piacerebbe restare a Palermo. Ma sulla sua eventuale cessione incideranno tanti fattori, come detto dal presidente Mirri: la sua volontà, quella del procuratore e soprattutto l’entità di eventuali offerte. Se Lucca dovesse rimanere per il Palermo potrebbe essere un vantaggio, visto che la società, con tutte le difficoltà economiche del momento, non ha certo abbandonato il progetto promozione in due anni.

Quando l’Italia vinse l’Europeo nel ’68 e Lancini e Pergolizzi guidavano il Palermo

LEGGI ANCHE

Filippi, i giovani in rosa, qualche veterano e 4/5 nuovi. Il nuovo Palermo…

Cosa serve al Palermo per puntare alla promozione…

Mario Chessa, il bomber da 30 gol in D che dice no alla Serie C

Palermo, l’attacco si rifà il look: l’idea di mercato arriva dalla Serie C

Piano A, B e C ovvero tre scenari per il futuro del Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui