Palermo play off

Palermo e i play off – 7°, 8° o 9° posto non cambia niente? Ma non diciamo eresie…
Sicuri che non c’è differenza fra Foggia o Teramo al Barbera e Catania o Juve Stabia in trasferta?

Agli sfiduciati tifosi rosanero questi play off che andranno a cominciare domenica 9 maggio, importano poco, loro hanno già staccato la spina e sono proiettati verso altri lidi, verso la cessione societaria o un nuovo campionato, senza grosse aspettative per questo finale di stagione. Navigando sui social gran parte dei fans rosanero non sembra guardare con eccessiva fiducia ai play off, scottati da una stagione talmente  altalenante da non lasciare intravedere nulla di buono per le prossime gare.

Nessuno crede al miracolo…

Nessuno vuol credere al miracolo e la pochissima continuità dimostrata dalla squadra in tutto il torneo non fa ben sperare. Figuriamoci se sono attenti al piazzamento finale in classifica: settimo, ottavo o nono posto, per molti sostenitori rosanero sono soltanto vezzi giornalistici, particolari di poco conto perché comunque il cammino, secondo il loro pessimismo, non sarà lungo. Per cui, prima al Barbera o in trasferta, cambia poco.

Ferrero, altro che Palermo: “Penso solo alla mia Sampdoria”

Eppure non è così, perché cambia tanto, tantissimo. Senza voler fare proiezioni troppo avanti nel cammino, diciamo che giocare la prima al Barbera o in trasferta, non è la stessa cosa. Siamo tutti d’accordo che ci si aspettava una stagione diversa, più esaltante e avvincente, ma questo passa il convento e bisogna adeguarsi. Come nella vita, bisogna darsi degli obiettivi, dei traguardi da raggiungere anche se questi sembrano improbabili o molto complessi. Ed il traguardo più immediato può essere proprio provare a conquistare il settimo posto che garantirebbe non solo un’altra gara al Barbera ma soprattutto il vantaggio di due risultati utili su tre.

Sicuri che non c’è differenza fra Foggia o Teramo al Barbera e Catania o Juve Stabia in trasferta?

Palermo e i  play off – Dei possibili accoppiamenti vi abbiamo già lungamente detto, ma in caso di 7° posto, probabile che al Barbera arrivi una fra Foggia e Teramo. La settima piazza è importante perché un conto è affrontare un Foggia o un Teramo fra le mura amiche, un altro è giocare tutte le gare in trasferta e rischiare di affrontare fin da subito Juve Stabia o Catania. Per quanto non circoli ottimismo a fiumi, cominciare bene sarebbe importante… poi magari l’appetito vien mangiando. Intanto meglio cominciare a mangiare a Palermo e non nelle tane di Castellamare di Stabia  o Catania. O no?

 

LEGGI ANCHE

Salta il closing col Catania… E se Tacopina tornasse alla carica per acquistare il Palermo?

Tacopina-Sigi: il braccio di ferro potrebbe danneggiare il Palermo. Spieghiamo perché…

Ferrero può comprare il Palermo? No, i regolamenti lo vietano

Vanno all’asta i beni del vecchio Palermo, si potranno acquistare fino al 4 maggio

Serie B, il Palermo e l’incognita sul prossimo campionato di Serie C

Tutte le fasi dei play-off. Una guida agli spareggi promozione turno per turno

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

2 Commenti

  1. Giocare il primo turno in casa sperando che lo superiamo ci farebbe cambiare giudizio su questo campionato fallimentare? Anche se il Palermo supera il primo turno poi dal secondo turno giocheremo sempre in trasferta obbligati a vincere. Si è meglio partire con il primo turno in casa con due risultati a favore ma poi…..

  2. Se giochi fuori ed esci al primo turno è un conto, ma se arrivi settimo e per assurdo esci al primo turno brucia ancora di più, detto questo speriamo comunque di arrivare settimi e almeno ai playoff nazionali… e speriamo che rimanga Filippi, con una squadra potenziata, perché non mi sta dispiacendo. Penso stia facendo il massimo con la squadra che ha a disposizione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui