De Rose rosanero

Primi sorrisi per il Palermo Primavera. Si è conclusa da qualche minuto la sfida tra Palermo e Bisceglie, valida per la seconda giornata del Campionato Primavera 3. Tuttavia, questa partita significava l’esordio in campionato del Palermo, poiché la prima contro il Monopoli era stata allora rinviata.

La formazione del Palermo Primavera

Il Palermo di Capodicasa ha debuttato con la seguente formazione: 1 Matranga, 2 Di Pisa, 3 Mannina, 4 Caracappa, 5 Mauthe, 6 Amorello, 7 Polizzi, 8 Florio, 9 Murania, 10 Barcellona, 11 Giglio. In campo, i rosanero si sono schierati con un 4-2-3-1, contando sulle grandi doti del suo dieci Gabriele Barcellona. Il diciottenne (ne compirà 19 in agosto) ha firmato una preziosa doppietta, consentendo ai suoi di archiviare il match già nella prima mezz’ora di gioco.

Il Palermo è infatti passato in vantaggio già al settimo minuto con un calcio di rigore conquistato da Murania e realizzato da Barcellona. Lo stesso Murania ha raddoppiato con un bel tiro rasoterra al minuto 12. Infine, già al 26′, ancora Barcellona ha ben indirizzato in porta con il suo mancino un bel pallone filtrante del compagno Caracappa. Il primo tempo si è però concluso per 3-1, per via del gol ospite siglato da Tedone con un bel pallonetto sul finire della prima frazione.

Palermo-Bisceglie, due rossi nel finale di gara

Nel secondo tempo, il Palermo ha quindi dovuto difendere le due reti di vantaggio, rischiando qualcosa più del dovuto, data la pressione della squadra pugliese. La gara si è incattivita e ha prodotto due cartellini rossi. Dapprima Di Pisa ha concluso anzitempo la sua partita per un secondo giallo ingenuo per perdita di tempo: tutto questo accadeva a dieci dalla fine. Infine Russo del Bisceglie ha pagato dazio una brutta entrata da dietro nei minuti di recupero. Di lì, non c’è stato più tempo per la rimonta ospite: Palermo batte Bisceglie 3 a 1. I rosanero di Capodicasa salgono quindi a quota 3 punti nel girone G. In testa al girone c’è il Catanzaro, che ha 4 punti (ha infatti giocato due partite) e che ha oggi battuto il Catania. Si attendono, ovviamente, i risultati delle altre partite ma la classifica conta adesso molto poco.

LEGGI ANCHE

Non succede… ma se succede. Il Palermo, la riforma e la classifica da scalare

Il Palermo guarda con grande interesse alla possibile riforma dei campionati

Esclusiva: il Palermo ad un catanese? Ecco tutta la verità da una intercettazione telefonica

Ma davvero il potenziale del Palermo è inferiore allo Spezia?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui