Ternana Lucarelli

Il Corriere dello Sport apre una panoramica sui tre gironi di Serie C: tante le sorprese, e con le premesse iniziali il solo Padova resta come favorita dei pronostici, la Ternana ha invece stupito chiunque, un rullo compressore di vittorie e risultati.

Nel girone B c’è un vero e proprio terzetto al comando, e cinque squadre raggruppate in pochi punti. In questa stagione fortemente condizionata dalla pandemia occorre tracciare quindi un bilancio.

Nel girone A, al comando si ritrova la prima sorpresa, il Renate di Diana. Viene definita quasi come una “favola“: trentotto punti, dodici vittorie e trenta gol segnati, il cui vero valore aggiunto sembra essere proprio l’allenatore. Ha saputo costruire nell’arco di due anni, una squadra ben congegnata: una società piccola ma ambiziosa e che sta mettendo in difficoltà squadre blasonate come Como, Alessandria e Pro Vercelli. I quattro punti di vantaggio non sono una garanzia, ma quel primo posto non è di certo un caso.

Nel girone B è una vera e propria baguarre per la lotta al primo posto. A quota 33 punti Padova, Sudtirol e Modena. Con questo punteggio in altri gironi, a mala pena si arriverebbe alla terza posizione. Poco dietro sta il Cesena a due punti dalla vetta, così come il Perugia a tre lunghezze.

Ciò che stupisce, al pari del Renate è proprio la presenza del Sudtirol. Forse proprio la tranquillità nell’operare ha consentito questa posizione di classifica, cosa che ha danneggiato il Padova nella fase iniziale. Una squadra solida è anche il Perugia, che sta lì pronta a ghermire il tutto. Nemmeno il Modena doveva stare in quella posizione di classifica: la B era una previsione in lungo termine… eppure eccola lì a lottare insieme a tutte le altre squadre.

La Ternana nel girone C è una superpotenza, come viene definita nel Corriere dello Sport. Sono 40 i punti conquistati, neanche a metà cammino. Unica imbattuta tra le 60 partecipanti, con 12 vittorie, 4 pareggi, ben 41 gol segnati (fra i reparti offensivi a seguire è il Padova con 32…) e seconda difesa della categoria con 11 gol incassati (comanda il Modena che ne ha presi soltanto otto).

La Ternana ha impartito una lezione di calcio a tutti, quando tutti stavano a guardare altre squadre nel girone C. Palermo, Avellino, Bari…

La domanda che adesso tutti si pongono è quanto questo ritmo potrà durare per la squadra di Lucarelli. Ma allo stesso modo, chi potrà strappare un dominio così ampio per le Fere? Come e quanto dovranno correre le inseguitrici? 

LEGGI ANCHE

Porchia: “Trapani? Una ferita aperta. La Gumina ha bisogno di continuità”

Palermo, il bilancio di fine anno è in rosso

Palermo, i difetti e tanto potenziale

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui