Politeama

Politeama – Cinque mesi dopo l’avvio del cantiere, aperto un varco verso l’asse Ruggero Settimo.
Soddisfatti i commercianti. Sale però l’allarme contagi e scattano controlli più serrati.
Il Comune aveva promesso a negozianti e cittadini che piazza Politeama sarebbe stata libera dal cantiere per le feste natalizie ma non è andata così
nazionale.

Questi i titoli di Repubblica, oggi in edicola.

L’articolo di Tullio Filippone e Francesco Patanè ci informa che dopo 5 mesi e 10 giorni, si intravede uno spiraglio a Piazza Politeama, un varco che consentirà alla popolazione di raggiungere via Ruggero Settimo, salotto palermitano dello shopping. Il corridoio da qualche speranza ai negozianti che vedono nel periodo natalizio forse il momento più importante dell’anno per fare affari anche se hanno già messo in conto una perdita di almeno il 30%.

In origine la piazza sarebbe dovuta essere liberata prima di Natale ma non si è riusciti nell’intento. La nuova scadenza adesso è fine febbraio.
Il corridoio tuttavia consente alla gente di passare con facilità da via Libertà a via Ruggero Settimo e curiosare per i negozi.

Con il probabile lockdown previsto dal 24 dicembre, sono rimasti pochi giorni ai palermitani per i loro tradizionali acquisti di Natale: sembra che ancora un palermitano su due non ha fatto i suoi acquisti. Ma c’è da rispettare le norme ed i divieti e l’asse Politeama-Massimo sarà il più controllato dalle forze dell’ordine che dovranno far rispettare tutte le misure anti assembramento: dal coprifuoco al divieto di stazionamento e capienza nei negozi.

LEGGI ANCHE

E domenica il Palermo dovrà battere i palermitani. Ecco perché…

Andrea Accardi e il grande equivoco che si porta dietro dal 2017

C’è una “fantasquadra” rosanero che potrebbe lottare per un posto in Champions

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui