controlli-polizia

Per molti cittadini “Zona Gialla” è stato interpretato come sinonimo di via libera e ritorno alla normalità, una pioggia di multe è stata inflitta a cittadini e locali per un ammontare di circa 15 mila euro.

Alla Vucciria in un locale di ballava e si beveva dopo le 22, allo stesso orario (cioè dopo il limite stabilito dal dpcm per la vendita di generi alimentari) in due market venivano serviti i clienti, uno in Piazzetta della Messinese ed uno in Via Roma.

Le dichiarazioni dagli uffici del comune: “In via Pannieri e piazza Caracciolo al momento del sopralluogo, dopo le 22, era in corso una serata danzante, con somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche. Il locale era aperto al pubblico e dal controllo dei documenti è emerso che era sprovvisto della prescritta Scia per la somministrazione di alimenti e bevande e della prescritta registrazione sanitaria.  Si è proceduto, pertanto, a comunicare notizia di reato per attività di discoteca abusiva.

Otto clienti sono stati sanzionati “per non avere ottemperato al divieto di circolazione dalle 22 alle 5”. Per loro è scattato il verbale di 400 euro. A questa multa se n’è aggiunta un’altra, sempre di 400 euro (è stato pizzicato anche il titolare del locale) per il mancato uso delle mascherine. Le sanzioni ammontano a 15.200 euro.

I gestori sono stati sanzionati per inottemperanza alla sospensione delle attività dei servizi di ristorazione. E’ stato elevato un verbale di 400 euro e i locali sono stati posti sotto sequestro cautelare amministrativo di 5 giorni.  Entrambi i market erano privi della Scia e in quello di via Roma l’attività di vendita era stata organizzata senza la prescritta autorizzazione. Per di più, entrambi i titolari e due clienti sono stati sorpresi senza mascherine. Sono stati elevati nei loro confronti verbali di 400,00 euro ciascuno.  Le sanzioni elevate nei due market ammontano a 15.498 euro

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui