Audax fortuna iuvat. Virgilio afferma che la fortuna aiuta gli audaci. Certo, chi ha coraggio a volte può essere premiato, anche se non credo tanto alle superstizioni e alle dicerie. Ma visto che il gioco va completato, allora mi chiedo invece la sfortuna dove opera e chi… aiuta. Nessuno, se mai colpisce. Sempre per non fare credere ai nostri lettori che qualcuno in questa redazione stia delirando, diciamo subito che anche oggi si parlerà di Palermo e forse qualcuno lo aveva già capito soltanto leggendo la parola “sfortuna”.

Palermo e coronavirus: rinviata l’inaugurazione del museo rosanero

Si perchè se qualcuno pronuncia quella parola lì, allora non può che entrare il club siciliano nel mezzo. Ormai quasi sinonimi nel vocabolario italiano. Qualche settimana fa, si poteva parlare forse di poca tattica, di confusione, di meccanismi non trovati e di una squadra allo sbando. Oggi forse alcuni di questi assiomi sono ancora validi, ma una cosa è certa: nessun tifoso forse si aspettava una sfiga simile e oggi nei tanti problemi dei rosanero, entra anche la sfortuna. Dopo le confusioni da campo, adesso ci mancava soltanto che il virus colonizzasse il Palermo.

Se qualcuno avesse detto che i rosanero a questo punto della stagione sarebbero stati ultimi in classifica, con tre (o più partite probabilmente) da recuperare e con 15 positivi in società tra calciatori e staff, nessuno ci avrebbe scommesso un euro. Forse qualcuno ci avrebbe riso sopra e forse qualcuno ci ride sopra, giusto per non chiedersi troppi perchè. Neanche nei più tragici film di Tarantino, o nei più brutali horror di Dario Argento, tali scenari. E invece siamo qui, a inizio stagione, a parlare e scrivere di un disastro ovviamente solo calcistico ma anche di un problema sanitario e logistico adesso. E l’aspetto che più lascia di sasso, è che non vi è un colpevole. O meglio il colpevole è il Covid-19, ma è lui che si insinuato senza che purtroppo nessuno che gli avesse ordinato di entrare.

Palermo: altri cinque tesserati sono risultati positivi al coronavirus

Un campionato che forse non “s’ha da fare”, come quel matrimonio di manzoniana memoria. Allora c’era la peste, oggi un altro virus. Una stagione che probabilmente non potrà andare avanti a lungo e che purtroppo, segnerà un’epoca grigia della nostra storia e di quella di tutto lo sport. Adesso che sul campo, forse, ci si poteva attendere una risposta, ci ha pensato il Covid a regalare un’altra sconfitta ai rosanero, quella forse più rognosa. La fortuna, insomma, qualche volta può aiutare pure gli audaci. La sfortuna, invece, e non v’è alcun dubbio che sia così alle ore 19:30 di giorno 23 ottobre, “aiuta” il Palermo.

LEGGI ANCHE

Serie C, Livorno: Giorgio Heller è il nuovo presidente, ecco il Cda

Serie C, che futuro per i diritti tv? Le parole di Ghirelli aprono uno strano scenario

[VIDEO] Serie C, girone C: tutti gli highlights della 6° giornata

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui