Palermo centro sportivo

Si allontana l’opzione Piana degli Albanesi. Torretta e Monreale si contendono il centro sportivo. 

Viene introdotto così il tema del momento, dal Giornale di Sicilia, che illustra così le mosse del club rosa-nero. Il piano della società prevede la costruzione del proprio impianto intorno all’area di Torretta che si trova presso via Aldo Moro ma il club ha anche intenzione di partecipare al bando per la concessione della struttura già esistente, in modo da integrare i terreni individuati (gran parte dei quali con destinazione a uso sportivo) al campo comunale, senza il quale ci sarebbe spazio giusto per un paio di campi da calcio.

In vantaggio su Monreale sembrerebbe appunto Torretta sia per una questione logistica, sia per l’area che sarebbe messa a disposizione per il progetto.

Il nodo da sciogliere è il bando atteso in questi giorni, si legge sempre nell’articolo di Benedetto Giardina, dell’approvazione del nuovo regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi del Comune di Torretta.

Il Palermo si guarda intorno e cerca altrove, la soluzione alternativa sembra quindi essere Monreale e  i terreni siti nella frazione di Aquino.

L’area in questione è una cosiddetta “zona bianca“, ovvero una zona che non ha una disciplina urbanistica e, nel caso in cui il Palermo dovesse prenderne possesso (essendo proprietà privata), potrebbe essere avviato un iter relativamente breve per destinarla ad uso sportivo.

Si defila, invece, l’ipotesi di costruire l’impianto a Piana degli Albanesi. I
sopralluoghi svolti sul campo dello stadio «Li Cauli» hanno destato giudizi positivi, ma l’intenzione del club è quella di creare un impianto dove far allenare e giocare anche il settore giovanile e la divisione femminile.

La distanza non sarebbe stata un tassello a favore e quindi le opzioni vincenti rimangono Torretta in primis, seguita subito dopo da Monreale.

LEGGI ANCHEUn «no» mascherato da «sì». Di Piazza da l’ok al progetto per il centro sportivo ma

Centro sportivo a Piana degli Albanesi? Difficile. I motivi

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM
SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui