Panchina: separazione consensuale, società e tecnico si salutano con un abbraccio.

Questo il titolo del Corriere dello Sport, oggi in edicola.

Gioia. E divorzio. Consensuale. La storia di Pergolizzi con il Palermo finisce qui, paradossalmente nel giorno di maggiore felicità, e del suo personale trionfo, con la squadra promossa in Serie C. Senza festa, senza brindisi e senza tensioni o reciproche accuse.
Inizia così l’articolo di Salvatore Geraci che ci informa come il tecnico rosanero è già ad Ascoli, dalla famiglia. Dopo una riunione con Mirri e Sagramola, la decisione di separarsi, senza rancore, stringendosi la mano e con un abbraccio. Dopo dieci mesi finisce così l’avventura di Pergolizzi sulla panchina del Palermo, senza clamore, di comune accordo.
L’ufficialità sarà ratificata dal CdA previsto per martedì prossimo, ma Pergolizzi ha preferito anticipare i tempi, lasciando l’immagine di una stagione ricca di risultati e di record , scrive Geraci.
Ma il destino sembrava scritto: la società aveva dubbi e lo stesso tecnico non era più convinto nonostante la pressione dei giocatori che lo spingevano a restare.
Nuove proposte sembrano non mancare a Pergolizzi, anche in Lega Pro sebbene lontano dalla Sicilia..
.
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM
SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui