Nella sfida social per eccellenza, ai tempi del coronavirus, Romani doc, si sfidano per allietare una giornata come tante altre, ma non per chi vuole davvero dimostrare come si cucina una cacio e pepe di tutto rispetto.

Questa domenica ha visto protagonisti Rinaldo Sagramola e Ferdinando Sforzini alle prese con pasta, pecorino, cacio e tutti gli ingredienti indispensabili, ecco le battute più salienti tra i due:

Pronti quindi per il nuovo catering dello stadio?”Battute ironiche tra giocatore e direttore non sono mancate nel corso della diretta anche per definire per gli amici all’ascolto anche il modo per cucinare correttamene questa ricetta.

La crema è la parte fondamentale, da evitare l’effetto colla abbastanza sgradevole; Sforzini quindi per una crema più omogenea usa la frusta, il direttore no, che compensa però con la precisione negli ingredienti e la pulizia in cucina.

Per una sfida che non ha un vincitore chiaro e definito allora i due lanciano la proposta: “Per il prossimo ritiro allora la dobbiamo riproporre?- A giudicare dovranno essere però Silipo e Felici, i nostri romani doc“.

Moltissime le risate, le battute e lo scambio di domande con i tifosi in un momento in cui era necessario smorzare la tensione dei giornali lugubri e tristi con un po’ di allegria e spensieratezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui