Il Comune di Palermo e la Protezione Civile hanno ricordato ai cittadini che si può usufruire di strumenti digitali per tanti servizi, riducendo la possibilità di recarsi fisicamente presso gli uffici.

In particolare, sul portale dei servizi online, registrandosi o accedendo con un account SPID, si può accedere alle seguenti certificazioni e servizi:

– certificazione anagrafica di cittadinanza;

– certificazione anagrafica di convivenza di fatto;

– certificazione anagrafica di matrimonio;

– certificazione anagrafica di nascita;

– certificazione anagrafica di residenza;

– certificazione anagrafica di stato di famiglia;

– certificazione contestuale anagrafica di cittadinanza e di residenza;

– certificazione contestuale anagrafica di cittadinanza, residenza e stato di famiglia;

– certificazione contestuale anagrafica di cittadinanza, residenza e stato libero;

– certificazione di unione civile;

– iscrizioni scolastiche;

– iscrizioni servizi scolastici (refezione);

– iscrizione servizi scolastici (trasporto);

– richiesta attestati di frequenza corsi scolastici;

– richiesta assistenza per l’integrazione scolastica;

– richiesta contributo studi (buoni libro);

– pagamento tasse scolastiche;

– cassetto tributi per i cittadini registrati;

– cassetto tributi per le imprese registrate;

– servizi per professionisti (iscritti agli ordini degli avvocati tributaristi, dei consulenti del lavoro, dei dottori, commercialisti, e degli esperti contabili di Palermo);

– prenotazioni appuntamenti;

– prenotazioni appuntamenti imposta di soggiorno;

– calcolatrici (TARI, IMU, TASI);

– definizione agevolata liti fiscali pendenti – calcolatrice;

– compliance TARI 2017;

– compliance TARI 2018;

– pagamento sanzioni codice della strada;

– pagamento tasse scolastiche;

– archivio pagamenti.

 

Per i certificati non disponibili online o che occorrono in originale, così come tutte le istanze, quali ad esempio le richieste per benefici economici (assegno maternità, tre figli minori, bonus gas ecc.), possono essere inoltrate utilizzando la modulistica pubblicata sul sito del Comune, da inviare tramite mail agli indirizzi degli uffici competenti, ove è possibile recarsi solo per il ritiro.

Nel particolare, il cambio di domicilio può essere richiesto all’indirizzo cambioabitazione@comune.palermo.it mentre il cambio di residenza da altro comune a Palermo può essere richiesto all’indirizzo cambioresidenza@comune.palermo.it

 

E’ importante per il sindaco Leoluca Orlando e per l’assessore Giuseppe Mattina che queste operazioni vengano svolte necessariamente da casa: “In queste ore è più importante che mai che i cittadini utilizzino tutti gli strumenti telematici e online disponibili tramite il portale del Comune e gli uffici. Una raccomandazione che vale comunque sempre per ridurre il carico di lavoro degli uffici e perché i cittadini possano fruire di un servizio che è di fatto ‘a domicilio’”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui