A più di un anno da quel 16 giugno maledetto in cui il Palermo perdeva la finale playoff contro il Frosinone, il CONI ha stabilito la data in cui si terrà la prossima udienza a seguito del ricorso del Palermo, ovvero il 22 luglio alle ore 14. La società rosanero chiede nuovamente la riforma e/o l’annullamento della decisione della Corte Sportiva di Appello. Di seguito vi riportiamo la nota ufficiale:

“Il Presidente del Collegio di Garanzia dello Sport, Franco Frattini, ha fissato la data della prossima udienza a Sezioni Unite, che si terrà il 22 luglio, alle 14, al fine di decidere il ricorso presentato il 14 giugno 2019, dalla U.S. Città di Palermo S.p.A. contro la società Frosinone Calcio s.r.l. e la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), e nei confronti della Lega Nazionale Professionisti Serie A e della Lega Nazionale Professionisti Serie B, per la riforma e/o l’annullamento della decisione della Corte Sportiva di Appello FIGC, emessa a mezzo CC.UU. n. 124/CSA del 9 aprile 2019 (dispositivo) e n. 147/CSA del 15 maggio 2019 (motivazioni), con cui, in sede di secondo rinvio, la CSA FIGC ha rigettato le domande formulate dalla U.S. Palermo ed ha confermato la natura e la misura delle sanzioni, a carico della società Frosinone Calcio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui