reggina

Il mister rosanero, Roberto Stellone, nella consueta conferenza stampa pre partita, ha parlato del momento dei rosanero e ha presentato il match di domani pomeriggio contro il Carpi. Di seguito le sue battute principali:

Sul modulo e la squadra: Come il Palermo tutte le squadre, ci sono molte squadre dove devi sbloccarla o hai difficolta. E’ l’esempio di Venezia. A Venezia siamo stati bravi nel secondo tempo a sbloccare la partita con elementi del reparto offensivo che ci hanno permesso di sbloccare la partita e di rischiare di vincerla. La partita la puoi vincere con manovre di gioco ottime o se salti l’uomo. La differenza a Venezia nel secondo tempo è stata proprio questa. Forse dobbiamo osare di più nel dribbling, nel salto dell’uomo. Questo si. Ma dipende tutto dal modulo. Il Carpi come caratteristiche ha dei buoni uomini che sanno difendersi bene. Dobbiamo ripartire da come abbiamo finito a Venezia. In area non sempre si può entrare con il fraseggio ma anche con i cross, dalle fasce. Sono dell’idea sempre che più crossi, più possibilità di fare gol hai. Domani ci sarà un modulo logicamente offensivo che abbiamo già provato e con cui abbiamo fatto anche molto bene. A Padova, in casa con il Pescara. Insomma, le caratteristiche le abbiamo, sono sicuro che faremo un buon lavoro. Il Carpi può essere bravo nelle eventuali palle perse e sulle ripartenze”.

La scelta del modulo e dei giocatori, è per osare, con equilibrio e con la testa. Noi con 20-25 punti siamo in Seria A, ricordiamocelo. Rispoli e Aleesami cercheranno di salire di più e di provare a crossare di più, cercando Puscas. E’ normale che facendo questo si rischia di perdere qualcosa a centrocampo. Ma questo l’abbiamo messo in conto, è normale. Non sappiamo ancora come giocheranno loro, abbiamo comunque preparato la partita in base a come giocheranno loro. Dobbiamo avere calma, nei primi minuti non dobbiamo cercare di prendere contropiedi. Certo, non la calma di Venezia, ma domani dobbiamo sapere attendere. Questa comunque fa parte di una partita che si deve vincere

Mazzotta? Ogni volta che stava per rientrare aveva sempre qualche fastidio, il ragazzo non si sentiva di rischiare. Così è stato fatto qualche passetto indietro per cercare di recuperarlo a pieno. Se ho altre situazioni a rischio? Nono, soltanto Haas ha fine allenamento ieri aveva sentito qualche fastidio, ma per il resto nessun problema”.

Sull’extra calcio: E’ normale che si parli anche dell’altro, ma ve l’ho detto, siamo tranquilli, ringraziamo il nostro direttore-Presidente. Ma siamo sempre stati tranquilli e sereni sotto quell’aspetto. La squadra sta bene, è serena e si sta riprendendo fisicamente. Abbiamo recuperato tutti tranne Salvi e Mazzotta e ripartiamo quindi dal secondo tempo del Venezia.

Classifica? Noi adesso avremo comunque delle partite difficili, sembrano apparentemente facili, ma bisogna comunque sbloccarle. Domani il Carpi cercherà di fare punti ad ogni costo.

LEGGI ANCHE

La famiglia Zamparini mette i soldi. La scoperta dell’acqua calda

Le probabili formazioni di Palermo-Carpi: Stellone rispolvera il 4-4-2 super offensivo.

Dieci partite, tre dubbi mille emozioni. La 29° giornata di serie B – (GazzaSport)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui