Carlo Cangemi

Al di là  di tutte le ipotesi  e le congetture  possibili sul perché è scoppiato tutto adesso, una sola certezza  potrebbe restituire serenità agli agitati tifosi rosanero. La cessione. Ma una vera cessione, un autentico passaggio del testimone, senza se e senza ma. Senza ruoli o incarichi di nessun tipo. Vendita totale e completa. Non sappiamo e forse non sapremo mai perché tutto questo caos è scoppiato proprio adesso. Se sia casuale o se segua logiche di altro tipo. Come già anticipato in un altro articolo si potrebbe pure fantasticare che la baraonda sia nata per motivi diversi, anche se paralleli al Palermo. Per esempio una situazione  tutta interna alla magistratura, un approfondimento sul giudice  Sidoti che nasce per altre motivazioni e che vedono il Palermo finirci dentro perché comunque interessato in altre vicende giudiziarie. Ma forse a questo punto poco importa perché è nato tutto questo solo adesso. Ormai ci siamo e bisogna evitare il peggio. Oggi sulla stampa si leggono diversi articoli che non escludono una nuova istanza di fallimento. Non si può escludere e questo potrebbe essere pericoloso. Solo una totale cessione potrebbe scongiurare scenari più desolanti. Al di là di tutte le precedenti dichiarazioni che hanno lasciato in tutti più di una perplessità, adesso è veramente arrivato il momento che Zamparini venda. Ma non ai soliti impalpabili acquirenti che ci propina con cadenza annuale. Si faccia un giro di telefonate , contatti ch in questi anni gli ha mostrato un qualche interesse concreto, lo chiami, gli faccia un super sconto, ma venda subito. A meno che non ci sia nessuno veramente interessato al Palermo. Ma che lo dica subito, almeno iniziamo a farci un’idea sul futuro che ci aspetta.

.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE