Con la partenza di Struna, probabilmente Roberto Pirrello potrà trovare più spazio nella formazione titolare, anche perchè tutte le volte che è stato chiamato in causa ha sempre fornito prestazioni convincenti. E’ stato intervistato dal sito della società rosanero. Ecco le sue parole:

“Il bilancio è più che positivo anche perché abbiamo confermato le aspettative di inizio anno e giustamente, come succede ogni stagione, bisogna confermare partita dopo partita a cominciare da quella con la Salernitana.
La voglia di tornare in campo è tanta ma ci stava anche questo periodo di pausa; bisogna partire forte, partire con la mentalità giusta e fare più punti possibile nelle prime partite . Insomma partendo bene speriamo di finire anche bene l’anno.
Per un ragazzo che come me è cresciuto nelle giovanili rosanero, è motivo di orgoglio esordire al Renzo Barbera e soprattutto con la maglia del Palermo. Per quanto riguarda il contratto non posso che ringraziare il direttore Foschi e la società per la fiducia che mi hanno dato e spero che di ripagarli nel miglior modo possibile.
Questo è sicuramente un campionato molto equilibrato; le antagoniste come dice la classifica sono il Pescara ed anche il Brescia, che mi ha impressionato di più. Ma noi dobbiamo pensare solamente a noi stessi , perchè  continuando così riusciamo anche a vincere il campionato.
Stellone sicuramente è un allenatore molto preparato, che ha dei concetti molto precisi; ci alleniamo bene ogni giorno, lo seguiamo. E va bene così.
Avere la miglior difesa del campionato sicuramente come difensore è motivo di orgoglio. Quello che faccio durante la settimana è seguire i i miei compagni più esperti come Bellusci e Rajkovic e cercare di migliorare sempre.
Con la Salernitana, l’importante è partire come abbiamo finito cioè partire forte é scendere in campo con la mentalità giusta”.
.

 il video dell’intervista

 

.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE