Jianxun Pan è un ragazzo cinese che è arrivato in Italia 3 anni fa per studiare Graphic Design a Roma. In poco tempo è riuscito a integrarsi bene grazie alla sua solarità ed è diventato un grande tifoso del Palermo. Già, perché la passione trasmessa dal suo collega universitario palermitano lo ha fatto innamorare fin da subito dei colori rosanero.

Pan, quando è iniziata questa passione per il Palermo?
Da quando sono arrivato in Italia per studiare, a Roma. Il mio collega universitario di Palermo, Marco, è un tifosissimo del Palermo è così mi ha trasmesso questa passione, dal 2017.

In Cina conoscete il Palermo?
Si, certo! Non viene seguito ma si conosce. Penso siano molto interessanti i colori “pink and black” che danno il soprannome poi alla squadra, i “rosanero ”. E poi il simbolo dell’aquila mi piace molto! Inoltre penso che il colore rosa sia molto elegante su un campo da calcio, si, devo dire che mi piace parecchio questa maglia. 

Guardi le partite del Palermo in tv?
Capita spesso. Quando sono insieme al mio collega tifoso guardiamo le partite dei rosanero insieme. Lui urla, si dispera a volte, ci tiene tantissimo. Certo, non sarò un grande appassionato di calcio ma è un piacere guardare il Palermo in tv.

L’anno scorso la Serie A non è stata raggiunta dopo quella brutta finale contro il Frosinone. Pensi che quest’anno il Palermo raggiungerà facilmente la promozione in Serie A?
Ricordo quella serata di Frosinone, il Palermo non meritava di perdere in quel modo, dal rigore prima fischiato e poi non assegnato fino ai palloni tirati in campo prima del fischio finale. Non credo che gli avversari abbiano meritato la Serie A. Per quest’anno io spero e credo che il Palermo possa arrivare in Serie A , però non può permettersi altre distrazioni.

Conosci la città di Palermo?
Si, ci sono stato in vacanza l’anno scorso, ho conosciuto gente fantastica e ho stretto tante amicizie con i palermitani. Lì la gente ride sempre, è gentile, mi fa sentire a casa anche se vengo da molto lontano. Nel periodo che ho passato in vacanza a Palermo ho mangiato in continuazione. Più di tutto mi è piaciuto lo sfincione, il pane ca meiusa, l’arancina (so che si dice al femminile) e le panelle. Palermo in Cina è una città molto famosa, come tutta la Sicilia perché pensiamo sia bellissima. Inoltre in Cina conosciamo la Sicilia anche per un film che da noi è molto famoso che si chiama “Malena”, con Monica Bellucci, una donna bellissima.

In Cina il calcio sta crescendo sempre di più anno dopo anno. Pensi che i calciatori vengano in Cina solo per i soldi o per provare anche una nuova esperienza di vita?
Penso che molti giocatori stranieri vengano in Cina per i soldi, ma per molti di loro è anche un tentativo di cambiare stile di vita: la Cina è un paese molto interessante, la cultura e la dieta cinese sono molto diverse da quelle europee e questo sicuramente influisce sulla scelta.

Quali sono i calciatori italiani e le squadre italiane più amate dai cinesi?
In Cina Gigi Buffon è un’icona. Sono molti famosi anche Balotelli (che so anche che è nato a Palermo) e Pirlo. E poi c’è quel bravo allenatore, Marcello Lippi, che ha guidato la nazionale cinese alla qualificazione per la Coppa d’Asia. I cinesi seguono molto la Juventus e il Milan ma io ormai seguo soltanto il Palermo, forza Palermo!

  

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE