Serie B

Il 2022 è ormai giunto al termine e tutte le squadre stanno per passare dal via per la nuova parte di stagione: il ritorno. Tante le squadre rivelazione del campionato di Serie B, con annesse delusioni e conferme.

Vi proponiamo il nostro super pagellone di tutte le squadre del campionato di Serie B, dal primo al decimo posto.

Serie B: 1°- 5° posto

Frosinone: la formazione ciociara, al termine del girone d’andata, si ritrova al primo posto con 39 punti in classifica. Grosso e giocatori sempre più verso la A con un gioco trascinato dagli uomini offensivi Caso e Mulattieri. VOTO 9.5

Reggina: se esiste un’antagonista al Frosinone, quella è proprio la squadra amaranto. Jeremy Menez falso nove; la rinascita Hernani e l’esplosione di Fabbian le carte del tecnico ex Benevento per agguantare il primo posto nel girone di ritorno. VOTO 9

Genoa: stagione a due facce per il Grifone. A differenza delle altre retrocesse dalla Serie A, la formazione di Genova è l’unica a lottare per la promozione. Esonerato Blessin dopo un amore mai sbocciato, con Alberto Gilardino in panchina il club della società 777 Partners ha conquistato 10 punti nelle ultime 4 gare, agganciando il terzo posto. VOTO 8

Bari: stagione mozzafiato per la formazione dei galletti, essendo una neopromossa dalla Serie C. L’esplosione di Walid Cheddira, capocannoniere del campionato cadetto con 10 gol, ha contribuito al quarto posto per Mignani, trascinati anche da un super Folorunsho e la nuova scoperta tra i pali Caprile. VOTO 9

Pisa: iniziata la stagione con Rolando Maran, la formazione nerazzura non ci mette molto a richiamare per la panchina Luca D’Angelo, artefice della quasi promozione in Serie A della stagione precedente. Con l’ex tecnico della Casertana 14 gare sempre da imbattuti; zero sconfitte e quinto posto insperato. VOTO 7.5

Serie B: 6° – 10° posto

Parma: se c’è una squadra che ha deluso più di tutte, è proprio la formazione ducale. Sesto posto in classifica e promozione diretta (Reggina ndr) distante 9 punti. La qualità di Franco Vazquez e compagni non basta a mister Pecchia per ripetere la cavalcata dell’anno precedente sulla panchina della più che modesta Cremonese. VOTO 6.5

Sudtirol: la prima vera sorpresa del campionato cadetto. Inizio horror con Zauli in panchina e cambio di rotta totale con Bisoli come condottiero. Settimo psoto e salvezza, obiettivo stagionale, raggiunto con grande anticipo. VOTO 8.5

Ternana: cambio di allenatore improvviso con Lucarelli sollevato dall’incarico in favore di Aurelio Andreazzoli. Classifica che dice ottavo posto, playoff alla portata di mano per i rossoverdi che però, al netto dell’organico, potrebbero fare decisamente di più. VOTO 7

Ascoli: inizio di stagione perfetto per la formazione di Bucchi, con vittoria storica al Renzo Barbera per 2-3 con la super prestazione di Gondo. Poi tanti alti e bassi che non hanno mai permesso all’Ascoli una costanza durante il campionato. VOTO 7

Modena: neopromossi dalla Serie C, con Attilio Tesser in panchina, al giro di boa si ritrovano a metà classifica. Obiettivo al momento raggiunto con diversi picchi alti (vittoria al Tardini contro il Parma) in un campionato con un livello di formazioni decisamente di livello. VOTO 7

…Continua. Domani la seconda parte.

LEGGI ANCHE

Calciomercato Palermo, da Djuric al sogno Nestorovski: le idee da Serie A

Calciomercato Genoa: occhi su un centrocampista di Serie A

Palermo, CN12 su Accardi: “Orgoglio, hai dato tanto per la maglia”

GdS – Palermo, i tagli continuano

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui