Strefezza

Il mondo del calcio riserva sempre molte storie accattivanti e fatte di rivincita personale. Ancora una volta l’esplosione di un grande giocatore dapprima tarpata a causa di un rifiuto da giovane. Nel mondo del calcio tanti altri campioni sono stati esclusi prima del loro crack: basti pensare a Griezmann o Javier Zanetti, esclusi rispettivamente da Lione ed Indipendiente per via dell’altezza e del fisico troppo minuto. Il palmares di Zanetti e Griezmann parla chiaro, la scelta da parte delle società è stata completamente smentita. In tal senso la storia di Gabriel Strefezza gode di varie analogie con i due campioni precedentemente detti.

La storia di Gabriel Strefezza

Anche Gabriel è stato scartato da piccolo, sia dal Palermo che dalla Lazio, in entrambi i casi il motivo è lo stesso: la bassa statura. Le giovanili con il Corinthians avevano evidenziato le qualità del giocatore Italo-brasiliano, ma sia Lazio che Palermo non vollero puntare sul talentino. Chi ci ha creduto è, invece, la Spal che decise di ingaggiare il fantasista. Esordio con la Spal e lo subito prestito alla Juve Stabia in Serie C. Con la squadra gialloblu a fine stagione 4 gol. Dopo la Lega Pro è il turno della cadetteria: Cremonese, un solo gol. Contro chi il gol? Il destino ha voluto che segnasse contro il Palermo, che lo scartò anni prima.

Spal che dopo i due anni di prestito alle vespe ed alla Cremonese, decide di puntare sul giocatore per la stagione in Serie A. La prima annata in massima serie, però, non è delle migliori: il triplo salto in appena 3 anni è molto complicato. Un solo gol contro la Lazio e ritorno in Serie B con 4 gol all’attivo. Tanta classe e molti dribbling per il giocatore della Spal. Mancano i gol, manca il cinismo sotto porta, pensano in molti. Ma la smentita arriva solamente 12 mesi dopo. Lecce stagione 2021-2022: 14 gol e 6 assist. Primo posto in classifica con la maglia numero 27 sulle spalle e ruolo da protagonista per il giocatore scartato dalla Lazio e Palermo.

Adesso all’età di 25 anni il ritorno in massima serie con il Lecce. Già dalla prima partita di ieri contro l’Inter, persa 1-2 ma giocata con grande mentalità, ha di fatto fatto tornare Strefezza in massima serie. Il Lecce è la squadra che ha creduto ciecamente al suo talento e che ha deciso di affidargli le chiavi con su scritto “fantasia” per la stagione in Serie A 2022/23, la prima, realmente, da protagonista.

LEGGI ANCHE

Serie B, 1° giornata: stasera le ultime gare, anche Venezia-Genoa

Palermo-Perugia, sugli spalti anche i figli di Jajalo: la gioia per il gol di Brunori

Parma, Pecchia perde un tassello importante: Grassi verso Empoli

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui