baldini

È appena terminata la sfida tra Palermo e Triestina, dopo 90 minuti, valevole per il primo turno nazionale dei playoff di categoria. Nel post match Silvio Baldini è stato intervistato ai microfoni di Eleven Sports, per parlare della partita appena trascorsa, terminata con il risultato di 1-1.

LE DICHIARAZIONI DI BALDINI AL TERMINE DI PALERMO-TRIESTINA

Di seguito le parole di Silvio Baldini, allenatore del Palermo: “Il calcio non è una scienza esatta. Avremmo potuto non gioire. La partita l’ha decisa il destino. Complimenti alla Triestina, ma dobbiamo lavorare soprattutto nella testa: le partite si vincono non guardando il risultato. Chi guarda il risultato non può arrivare fino in fondo in competizioni del genere. Quando perdi tempo a battere le rimesse significa che sei in difficoltà. Se sei in difficoltà significa che stai male o che l’avversario è troppo più forte: nessuna delle due componenti era presente stasera. Abbiamo dimostrato all’andata il nostro valore, ma oggi non siamo riusciti a esprimerci davanti a 35mila persone. Bisogna avere il coraggio di perdere anche davanti a un pubblico simile, ma con le proprie idee. Loro si sono incastrati con noi con il loro modulo, vincendo i rimpalli. Noi non la giocavamo per fargli male. Se rinunci a questo devi affidarti alla fortuna. Spero sia di auspicio per il futuro. So che sembra banale: mi emoziona pensare alla mia famiglia e al percorso che ho avuto finora. A me non frega un c***o della vittoria o della sconfitta: voglio sognare!

LEGGI ANCHE

Lodi: “Assurdo che sceicchi non comprino il Catania. Rifiutai il Palermo”

Palermo, la carica dei 30 mila per sognare

[FOTO] Palermo, dirigenti del City Group allo stadio. Le ultime

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui