Mantova ha un nuovo centro sportivo. Mantovanello, questo il nome, ha aperto i cancelli, alla presenza del presidente Maurizio Setti e del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli. Il centro sportivo è stato inaugurato il 9 ottobre con un’amichevole che ha visto protagonista il settore giovanile.

Mantovanello è sorto in un paesino in provincia di Mantova e dopo i lavori di ristrutturazione, ad oggi, comprende un campo centrale per la prima squadra e tre per le giovanili, più una palestra attrezzata per gli allenamenti. Le ambizioni della società, però, non si fermano qui e puntano ad ampliare la struttura e crescere come realtà calcistica, come afferma lo stesso patron Maurizio Setti: “Questo centro rappresenta un bene da custodire per la società, un patrimonio per il club mantovano, andrà a beneficiarne soprattutto la squadra, che adesso potrà allenarsi su un manto erboso nuovissimo, rischiando meno infortuni: quella di investire in questo centro per il bene di tutta Mantova è stata una scelta ponderata da parte mia e di tutta la società. Vogliamo dimostrare la volontà di crescere”.

Palermo, dopo Mantova, sarà la prossima squadra di C con un centro sportivo?

I centri sportivi nel campionato di Serie C sono pochi, dati anche i costi che comportano. Essi, tuttavia, rappresentano un bene prezioso per una società di calcio. Di ciò ne è consapevole Dario Mirri, che più volte ha ribadito l’importanza di costruire la casa dei rosanero, un progetto su cui ha puntato molto e che potrebbe presto finalmente vedere la luce.

I lavori per la costruzione dell’impianto, che sorgerà a Torretta, dovrebbero partire a breve. Dopo un arresto dovuto a problemi burocratici, finalmente le cose sembrano andare per il verso giusto. Il Comune, infatti, ha dato il via libera per la realizzazione del centro dopo l’esito positivo della Conferenza dei Servizi. Mancano, ormai, gli ultimi permessi, ma entro novembre le ruspe potrebbero entrare in azione e dare vita a questo nuovo sogno rosanero. 

(di Dorotea Rita Giordano)

LEGGI ANCHE

Stadio Renzo Barbera nel circuito FAI: come partecipare a visite straordinarie

Dario Mirri: “L’obiettivo è trovare investitori che credano nel Palermo”

Fabio Lupo, il ds «senza grinta»: una carriera tra dimissioni ed esoneri

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui