Palermo

Cari lettori di TifosiPalermo.it manca poco al terzo match stagionale di Serie C Girone C dei rosanero che affronteranno, in trasferta, il Taranto di mister Laterza.

Le aquile di mister Filippi, reduci dal pareggio contro l’Acr Messina, cercheranno i 3 punti della giornata al Iacovone di Taranto. Anche in questo appuntamento settimanale, la nostra redazione è lieta di raccontarvi minuto per minuto il match.

Come arriva il Palermo?

Dopo il mezzo passo falso contro il Messina, non si può più perdere terreno: serve vincere. Filippi in conferenza stampa ha mostrato tranquillità ma sa lui per primo che Taranto non sarà terreno di facile conquista. Il Palermo arriva a questa sfida con consapevolezza, nonostante la brutta prestazione di una settimana fa nel derby; arriva sapendo di essere più forte e con la piena coscienza, tuttavia, che perdere punti oggi sarebbe già un campanello d’allarme.

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI TARANTO-PALERMO

TARANTO: 22 Chiorra, 3 Ferrara, 4 Marsili (cap.), 5 Zullo, 6 Riccardi, 9 Saraniti, 14 Belloco, 20 Labriola, 23 Benassai, 27 Versienti, 32 Giovinco

A disposizione: 1 Loliva, 12 Antonino, 2 Tomassini, 8 Diaby, 11 Santarpia, 15 Pacilli, 17 Granata, 24 Ghisleni, 28 Civilleri, 88 Cannavaro, 90 Italeng, 97 De Maria

Allenatore: Laterza

PALERMO: 1 Pelagotti; 77 Doda, 79 Lancini, 33 Perrotta; 29 Almici, 20 De Rose (cap.), 17 Luperini, 3 Giron; 7 Floriano; 27 Soleri, 9 Brunori.

A disposizione: 12 Massolo, 5 Marong, 10 Silipo, 11 Dall’Oglio, 15 Marconi, 19 Odjer, 23 Fella, 30 Valente, 31 Corona

Allenatore: Filippi

ARBITRO: Ricci

ASSISTENTI:  Testi – Lencioni

QUARTO UOMO: Longo

 

LIVE

TARANTO-PALERMO 3-1

11′ Saraniti (T), 56′ Benassai (T), 62′ Almici (P), 89′ Diaby (T)

19:21 Vince e convince il Taranto, che batte meritatamente contro il Palermo di Giacomo Filippi, reo di aver giocato una partita molto sottotono.

92‘ – Giallo per Silipo.

90‘ – Brunori ha una chance, ma la sfrutta male.

89′ – Tris del Taranto, Diaby riceve da Santarpia e da due passi non sbaglia.

86‘ – Conclusione a rete del Taranto ma Pelagotti si oppone e riparte il Palermo.

84‘ – Guadagnano secondi i ragazzi di Laterza, dopo un cattivo disimpegno del Palermo.

81‘ – Lotta il Palermo ma perde diverse seconde palle.

78‘ – PALERMO IN DIECI: secondo cartellino per Lancini, rosso e va dritto sotto la doccia.

75‘ – Sbaglia due volte Valente sull’out di sinistra, non sembra in forma l’ex Carrarese.

72‘ – Atterrato Silipo, punizione dal limite. Lo stesso ex Roma pronto a calciare, il tiro parte ma blocca il portiere.

71‘ – Dentro Fella per uno stanchissimo Doda.

70‘ – Alza il baricentro il Palermo con Dall’Oglio che tenta di gestire il centrocampo rosanero.

64‘ – Silipo prova subito ad illuminare servendo i compagni, palla troppo lunga poi di Brunori per Soleri.

63‘ – Dentro Silipo fuori De Rose.

62′ – GOL PALERMO! Da posizione defilata Almici sul primo palo con un grande tiro di collo interno batte il portiere e riapre la gara.

61‘ – Saraniti imbocca bene Giovinco che viene però fermato da Lancini.

58‘ – Palermo in netta confusione, palla ancora in possesso del Taranto.

56′ – Raddoppio del Taranto con Benassai dopo la sponda aerea di Zullo.

52‘- Entrano Dall’Oglio e Valente, i due entreranno al posto di Giron e Floriano.

49‘ – Contropiede sbagliato del Taranto con Bellocq che anzichè crossare, prova il tiro e sbaglia clamorosamente.

46′ – Inizia il secondo tempo, nessun cambio per i rosanero.

Per il Palermo ha parlato invece Lombardo, addetto alla comunicazione rosanero: “Il pubblico è sicuramente una componente fondamentale, ma ancora di più in caso di piazze come queste. Dal punto di vista psicologico è una spinta incredibile. L’ambizione del Palermo può essere soltanto la promozione ed è la stessa delle altre teste di serie della C. Ogni partita è però a sé e la spinta si deve sempre rinnovare ad ogni giornata. Servono gli stimoli giusti. Il Girone C ha tante squadre blasonate, è come se fosse un campionato a sé. La differenza viene notata anche dai giocatori.

Il rapporto con il pubblico è viscerale. Quest’anno ci sono tre siciliane. Il fattore derby è una ulteriore spinta. Il rammarico è che fino a qualche anno fa erano tutte in categorie superiore. L’augurio è che tutte possano rincontrarsi in categorie superiori e rinnovare l’agonismo che fa il derby importante. In panchina quest’anno abbiamo anche un siciliano. L’attaccamento al territorio è una costante della società. Credo sia sempre un’arma in più, ma ciò che veramente conta sono le emozioni che possono arrivare da ovunque e devono germogliare dentro ciascuno. La nostra è una piazza da sempre accogliente”

Anche il vice allenatore del Taranto è intervenuto ai microfoni di Eleven Sports commentando il parziale di gara: “I giocatori non si sono risparmiati. Ottimo approccio, non era facile contro il Palermo. Bravi a sfruttare le occasioni da fermo. Il risultato è giusto. Abbiamo scherzato con Saraniti in settimana. Sono contento sia stato proprio lui a far gol. L’organizzazione tattica è un’arma a nostro favore. Limitiamo le azioni avversarie. Non era facile sul campo bagnato avere questa gestione del pallone. Potevamo raddoppiare e avere maggiore margine della traversa. Speriamo di rientrare con lo stesso piglio del primo tempo. Il campo sarà pesante sia per noi sia per loro. Cerchiamo di fare il secondo gol per portare la partita dalla nostra parte”

Giuseppe Giovinco, assoluta spina nel fianco della difesa del Palermo ha dichiarato: “Non penso alla traversa, continuiamo così e pensiamo a portare a casa il risultato. Sappiamo cosa fare, pensiamo solo a noi stesso. Mi aspettavo questo pubblico e sono contento. Vogliamo dare tante soddisfazioni ai tifosi”.

18:16 – Termina il primo tempo, Taranto meritatamente in vantaggio contro il Palermo, grazie al classico gol dell’ex di Saraniti, nell’unica occasione della gara.

41‘ – Stacca benissimo Soleri ben imboccato da Giron, ma la palla termina di poco in out.

35‘ – Giallo per Riccardi, brutto fallo su Floriano che guadagna la punizione.

32‘ – Ammonizione per Perrotta.

30‘ – Fallo su Andrea Saraniti, punizione a centrocampo.

28 ‘ – Crea ancora scompiglio Giovinco alla retroguardia difensiva rosanero.

25‘ – Palla al centro di Soleri per Brunori ma quest’ultimo non devia bene.

23‘ – Punizione da posizione defilata per il Palermo; va Floriano, schema sfruttato molto bene che fa ripartire il Taranto in contropiede ma un magistrale De Rose recupera.

20‘ – Primo attacco del Palermo con De Rose che servito da Almici, trova in mezzo Soleri che di testa però non riesce ad impattare benissimo.

18‘ – Terzo corner per il Taranto.

16‘ – Timida ripresa del Palermo con De Rose che prova a servire i compagni venendo murato dall’intervento aereo del portiere.

12‘ – Giovinco salta di netto Lancini che lo stende e si becca il giallo; punizione dal limite. Va proprio il fratello di Sebastian dal punto di battuta. Va Giuseppe Giovinco e becca in pieno la traversa. Taranto vicinissimo al raddoppio.

11′ – Saraniti sfrutta benissimo ed anticipa l’avversario e non sbaglia anche grazie ad una vistosa deviazione di Lancini: gol dell’ex e vantaggio Taranto che fa 1-0.

9‘ – Punizione interessante per il Taranto, uno due smorzato in maniera irregolare dalla difesa rosanero. Con i pugni Pelagotti non rischia, angolo, il secondo del match.

8‘ – Commette fallo Lancini provando l’anticipo alto sul giocatore avversario che aveva accorciato molto il suo raggio d’azione.

2‘ – Primo calcio d’angolo per il Taranto dopo il tocco di Giron. Cross che non sortisce nulla di interessante, con Floriano che spazza la sfera.

1′ – Inizia la terza giornata di campionato, il Palermo di Giacomo Filippi trova di fronte mister Laterza ed il suo Taranto. Primo possesso di palla a favore dei rosanero.

Il presidente Dario Mirri, ha parlato poco prima del match. Ecco le sue parole ai microfoni di Eleven Sports: “Bella sfida che torna dopo trent’anni. Taranto è una città fantastica e una tifoseria appassionata. Il calcio senza tifosi non è calcio. Il Palermo è chiaro che dopo l’esperienza dell’anno passato ha abbiamo imparato tante cose, ora cercheremo di fare meno errori possibili. Vogliamo stare lassù ma c’è tanta concorrenza. Tutte tenteremo di vincere ma vince soltanto una. Sicuramente ai tifosi piace una squadra più offensiva, io credo che la squadra sia stata rafforzata nei punti che il ds ha ritenuto opportuno insieme al tecnico. Vorrei fare un piccolo appunto su quanto accaduto ieri a Pantelleria, a cui va il pensiero appassionato del Palermo per chi sta soffrendo“.

LEGGI ANCHE

Taranto-Palermo, tutti i modi per seguire la partita: niente Sky

Pillon: “Bari candidato alla promozione, ma girone C difficile”

Taranto-Palermo, Diretta Stadio Gold 78: ecco come seguire gratis la partita

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui