Avellino

Liquidata con una certa autorità, per molti versi sperata ma non certo scontata la pratica Juve Stabia in quel di Castellammare, eccoci finalmente arrivati agli scontri con partite di andata e ritorno. E la sorte alquanto dispettosa ha riservato al Palermo probabilmente l’avversario più ostico di questa fase: l’Avellino. Non foss’altro perché l’ha battuto, però nell’altra vita, sia all’andata al “Barbera” annichilendo i rosa con il classico risultato di 2-0 con una rete per tempo di D’Angelo al 21′ e di Fella al 57′ dimostrandosi nell’occasione compagine molto superiore a quella dei siciliani. Vittoria anche al ritorno al “Partenio” ma di gran lunga meno autoritaria, avendo vinto al 90′ con un “gollonzo” provocato da una sciagurata distrazione di Pelagotti.

Adesso sì, gli avversari iniziano a temere il Palermo

La regular season dell’Avellino

La squadra campana si è piazzata al terzo posto con 68 punti (15 più del Palermo) così quanto il Catanzaro che però va al secondo posto con la classifica avulsa. Nelle dichiarazioni della vigilia però traspare più preoccupazione fra gli irpini nell’aver avuto in sorte il Palermo di quanta non ne manifesti il clan siciliano. Infatti mister Braglia afferma che avrebbe volentieri fatto a meno di incontrare i rosa, mentre il presidente D’Agostino dice che le due compagini si conoscono molto bene ma non sa dire per chi questo può essere un vantaggio.

Anche in questa fase la squadra meglio classificata nella regular season avrà il vantaggio che in caso di parità di punteggio sia in gol che nel risultato finale passerebbe al turno successivo oltre a giocare la seconda partita sul proprio campo. Tuttavia questo Palermo ha ottenuto due sonanti vittorie in maniera autoritaria e mettendo in mostra una compattezza e un gioco largamente latitanti durante la fase di campionato, e pur non sottovalutando la grossa difficoltà costituita dai lupi irpini è presumibile che la qualificazione al turno successivo salga quantomeno percentualmente al 50% se non con qualche punto in più per i rosa.

Play-off: da 28 a 13 squadre. Qualificate ed eliminate. Facciamo il punto

Vedremo allora all’incirca alle 19.25 di domenica come finisce la prima puntata di questo minitorneo con i campani in attesa della puntata finale di mercoledì 26 maggio di scena allo stadio ”Partenio”.

LEGGI ANCHE

Tabellone play off scaricabile e da aggiornare dopo ogni turno. La fase nazionale…

Juve Stabia-Palermo 0-2, vittoria “nazionale”: il viaggio continua

Non meditar vendetta, siediti sulla riva del fiume e aspetta… La Penna

Palermo-Avellino, ufficiale l’orario del match. Il ritorno su Rai Sport

Palermo, questa volta sì che il Barbera sarebbe stato pieno

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui