In soli due giorni si è registrata una controtendenza rispetto al vaccino AstraZeneca: record di prenotazioni, ben 16mila tra gli over 65 che ne ha fatto richiesta.

Come scrive il Giornale di Sicilia, questo cambio di passo permette dunque un’accelerazione della campagna vaccinale.

Attivate inoltre due piattaforme per le prenotazioni: la prima è gestita da Poste Italiane, (prenotazioni.vaccinicovid.gov.it), l’altra fa capo invece all’Asp di Palermo per gli appuntamenti nell’hub della Fiera del Mediterraneo per coloro che non erano riusciti ad accedere alla prenotazione pur essendo tra gli aventi diritto ( siciliacoronavirus.it).

Tra questi molti pazienti affetti da sindrome di Down, soggetti vulnerabili affetti da anoressia o gravemente obeso e che non figurava negli elenchi del Ministero.

E’ consentito anche l’accesso per chi presentava il codice di esenzione non aggiornato

O ancora per chi aveva la tessera sanitaria scaduta e non erano quindi accettati dal servizio Poste.

A Palermo, per prenotare attraverso questa seconda piattaforma basta connettersi all’indirizzo https://fiera.asppalermo.org e seguire le istruzioni per scegliere la data dell’appuntamento.

Esistono anche altri canali, come il call center a cui è possibile chiamare telefonando al numero verde 800.00.99.66 attivo da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi) – e tramite il nuovo canale costituito dai portalettere di Poste Italiane che possono inserire in agenda gli appuntamenti richiesti dai cittadini appartenenti alle categorie interessate.

LEGGI ANCHE

Monopoli, Scienza elogia la squadra: “Peccato che il campionato è quasi finito”

Il ritorno in campo di Pastore con la Roma dopo 287 giorni: “Cammina con classe”

La voglia matta del Foggia post Covid, Anelli: “Contro il Palermo, a testa alta”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui