Palermo

Mamadou Kanoute sta attraversando un netto calo di rendimento durante le ultime partite. Parliamo però di un calciatore importante: quando il Palermo aveva iniziato ad ingranare, dopo Catanzaro e Catania e con quelle tre vittorie di fila, il senegalese si era fatto trovare pronto, a suon di assist e giocate di qualità. Ritrovare il miglior Kanoute, in un momento della stagione così complicato, è ora fondamentale.

Le qualità offensive di Kanoute

Nella parte centrale del girone di andata, Kanoute ha infatti seminato il panico tra le retroguardie avversarie. Sulla propria fascia di competenza, quella destra per intenderci, l’esterno sembrava dare la sicurezza di potere saltare puntualmente il proprio diretto avversario, per creare superiorità numerica e soprattutto tante situazioni pericolose in attacco. Contro il Catania, Kanoute ha trovato con una zampata da opportunista il suo unico gol in campionato; nelle due sfide successive, contro Juve Stabia e Paganese, l’esterno ha poi confezionato due assist, in entrambe le occasioni per l’1-0 iniziale. Kanoute, soprattutto nelle situazioni di 1 vs 1, sembrava avere una marcia in più e lo scatto decisivo per fare male anche sullo stretto.

Il momento no del senegalese

Qualcosa però si è stranamente inceppato nell’ultimo periodo. Le giocate del senegalese sono ormai prevedibili e si perdono spesso tra sterzate di facile lettura e irritanti doppi-passo. Più in generale, Kanoute si è appannato proprio nei suoi punti più forti e non ha più contribuito alle segnature dei rosanero.

L’assist contro il Teramo: segnali di ripresa?

Contro il Teramo però, Kanoute ha dato segnali di ripresa, ritornando ad essere almeno per un’ora di gioco quella mina vagante di inizio stagione. Oltre all’assist per Lucca, nella partita del senegalese abbiamo rivisto con piacere diverse giocate di qualità, alcune anche pericolose.

Mister Boscaglia crede fortemente in lui e non ha praticamente mai rinunciato al suo calciatore più forte dal punto di vista atletico, quantomeno alla pari con Valente. E parlando proprio dell’ex Carrarese, il tecnico di Gela ha preferito spostarlo sulla sinistra, pur di potere disporre contemporaneamente di due frecce tanto dinamiche e muscolari.

L’assenza di Almici può avere pesato per Kanoute

Non è semplice spiegarsi il momento difficile vissuto da Kanoute da un mese a questa parte. Certamente l’infortunio di Almici avrà influito. Il terzino ex Verona, con le sue continue sovrapposizioni, costituiva un’alternativa importante per uno scarico più semplice nelle situazioni più ingarbugliate. Inoltre, Almici costringeva i terzini avversari ad una marcatura più stretta, lasciando campo libero a Kanoute per puntare con più facilità al dribbling e quindi alla porta.

Palermo-FrancavillaChi ha sostituito Almici non ha però fatto male, anzi. Se naturalmente è venuta a mancare la spinta propulsiva dell’ex Pordenone, il palermitano Accardi non si è comunque mai risparmiato per grinta e corsa, avviando con lo stesso Kanoute un dialogo ben serrato e mai intermittente. I due non si intenderanno ancora a meraviglia, ma si scambiano tanti palloni durante il match, nonostante manchi loro ancora la giocata decisiva.

Certamente, sul momento negativo dell’ex Catanzaro, avrà influito il fattore stanchezza: il calciatore ha praticamente disputato tutte le partite infatti. Per di più, i risultati negativi della squadra non hanno certo dato una mano. A ben vedere, Kanoute è anche sfavorito da un calcio che si esprime soltanto per vie laterali e che induce quindi i difensori avversari a catalizzare l’attenzione solamente sugli esterni.

Kanoute sicuro titolare a Potenza

Kanoute dovrebbe partire indubbiamente da titolare contro il Potenza. Esattamente un girone fa, nella gara contro i rossoblù avevamo osservato sprazzi di grande Palermo: una sfida che, con il senno di poi, sembra avere illuso addetti ai lavori e tifosi rosanero. Proprio per questo motivo, passati più di due mesi da quel confronto, si attende una risposta convincente da parte del Palermo. Ora o mai più, stavolta per davvero.

LEGGI ANCHE 

Potenza-Palermo, le probabili formazioni: sorpresa nel modulo iniziale

Boscaglia: “Chiedete a Saraniti ciò che succede. Dovrebbe parlare il campo”

Boscaglia: “Abbiamo delle lacune in squadra. Ecco cosa porta De Rose”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui