Palermo

L’allenatore del Palermo Roberto Boscaglia ha parlato in mixed zone al termine della gara contro la Vibonese. Soltanto un punto per i rosanero in virtù del pari a reti bianche. Uno dei temi caldi del post-gara è stato l’undici schierato allo Stadio Luigi Razza.

Parlare con il senno di poi è inesistente, le scelte si fanno prima del senno di poi. Le scelte si fanno perché si guardano tante cose, compreso l’avversario. Non abbiamo concesso un tiro in porta all’avversario e questo è importante, abbiamo creato. Siamo convinti delle scelte che abbiamo fatto. Dovevamo lavorare con gli inserimenti di Luperini e qualche volta ci siamo riusciti, qualche volta no, dobbiamo lavorare. Non abbiamo permesso che ci tirassero in porta mai, quando le partite non si vincono bisogna essere bravi a non perderle. Bisogna trovare l’equilibrio. Dovevamo avere un po’ più di lucidità ma con velocità, invece noi abbiamo giocato veloce ma con poca lucidità, loro hanno giocato più col 6-3-1 a un certo punto. Non è neanche facile giocare contro un avversario che si chiude così tanto. Dal punto di vista della maturità abbiamo fatto un grande passo avanti, poi ci sono cose che vanno registrate“.

I tiri da fuori? Le partite vanno studiate, certo ma poi bisogna cambiarla in corso. E’ chiaro che se c’è una squadra che si chiude il tiro diventa una soluzione. Nel momento in cui le squadre avversarie si chiudono tanto dobbiamo fare queste scelte. Rauti? Oggi abbiamo giocato in un altro modo, se schieravo Rauti dovevamo metterlo esterno. Io non parlo di rotazione o cambi, ma metto la squadra che in quel momento sta meglio, che mi può garantire di più nella partita“, ha aggiunto Boscaglia.

LEGGI ANCHE

Saraniti: “È mancata zampata finale. Lucca? Rispetto le scelte del mister”

Boscaglia: “C’è rammarico, ma Vibonese sa creare problemi alle grandi”

Saraniti: “Partita preparata bene da Boscaglia. Gol sbagliato? Succede”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui