La Sicilia va verso un nuovo provvedimento che, stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe essere firmato dal presidente Musumeci in serata. Obiettivo, ovviamente, è quello di contenere la diffusione del contagio, parecchio celere nelle ultime settimane sull’isola così come in tutta Italia. L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, ha già informato il ministro della Sanità Roberto Speranza, dei provvedimenti che a breve saranno resi noti ufficialmente.

Cosa prevederebbe la nuova ordinanza attesa in tarda serata? Le ultime indiscrezioni parlano di un lockdown parziale e a tempo. Le modifiche, riguarderebbero sopratutto il mondo scolastico e i mezzi di trasporto, laddove si preannunciano delle misure abbastanza rigide. Anche i bar e gli esercizi di ristorazione subirebbero qualche cambiamento, ma non un taglio così netto rispetto alle attuali restrizioni e orari di chiusura.

Andiamo però a vedere nel dettaglio tutte le novità. Anzitutto come scritto in precedenza saranno le scuole a subire profondi cambiamenti: si profila la loro chiusura per 2 o 4 settimane con lezioni a distanza previste negli istituti superiori, in applicazione al Dpcm del 18 ottobre emanato da Conte, per 2 o 3 settimane. L’obiettivo non sarà quello di limitare il contagio a scuola, dove la situazione parrebbe stabile, ma quello di evitare il più possibile gli spostamenti.

Capitolo mezzi di trasporto pubblici: dimezzato il riempimento di autobus, treni e traghetti per il medesimo lasso di tempo (3 o 4 settimane). Il 50% degli ingresssi all’interno dei mezzi di trasporto dovrebbe bastare negli orari di punta, senza la presenza di ragazzi che vanno a scuola. Dalle elementari alle medie (grado scolastico che non  prevede la chiusura) si esorta invece l’accompagnamento dei bambini in mezzi privati.

Per quanto concerne bar e ristoranti infine, la chiusura sarebbe prevista alle ore 23 (un’ora in meno rispetto al precedente provvedimento contenuto nel Dpcm). Questa ultima ratifica, rappresenterebbe il colpo di grazia finale per la movida palermitana. Con l’ultima ordinanza firmata dal sindaco Leoluca Orlando 2 giorni fa, infatti, sarà vietato uscire nel fine settimana dalle ore 21.00 alle ore 5.00 del giorno successivo in quasi tutte le zone della città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui