Una soluzione rapida e immediata quella attuata dalla Gesap, all’aeroporto Falcone-Borsellino: tre sale d’attesa e sale test con otto postazioni per l’esecuzione del test rapido e gratuito. Tale misura è stata presa per garantire maggiormente il benessere della popolazione siciliana e per identificare immediatamente i positivi provenienti dai paesi a rischio: Inghilterra, Spagna, Francia, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Paesi Bassi.

All’arrivo di tali passeggeri, questi saranno obbligati a registrarsi sul sito siciliacoronavirus.it e presso l’info point, dovranno esigere il test molecolare effettuato almeno 72 ore prima che attesta la negatività del soggetto o l’effettuazione del test rapido presso l’aeroporto.

Il commento di Leoluca Orlando:<<esprimo apprezzamento per la capacità dell’aeroporto di adeguarsi velocemente agli standard di sicurezza. Questi nuovi spazi, abbatteranno i tempi di attesa e i test e garantiranno il controllo su passeggeri in arrivo dai paesi considerati a rischio>>.

Proprio grazie alla collaborazione tra l’Asp di Palermo e la Gesap, la società di gestione dell’aeroporto, viene predisposta un’area essenziale al controllo e al contenimento del virus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui