Nel gennaio del 2013 il Palermo navigava in un mare mosso e pieno di insidie, lo spauracchio della Serie B era reale e faceva paura dopo anni da top team di Serie A.

Sotto la guida di Zamparini e Lo Monaco la società tentò di recuperare il recuperabile con un mercato folle nella sessione di gennaio, con dieci acquisti.

Ma chi lo ha detto che la quantità fa la qualità? Ecco i nomi dei giocatori che Pietro Lo Monaco portò a Palermo, con una serie di operazioni chiuse nel breve e (ahinoi) con poco senso logico:

Anselmo dal Genoa, Aronica e Dossena dal Napoli, Sorrentino dal Chievo, Formica dal Blackburn, Sperduti dal Newell’s Old Boys, Faurlin dal Qpr, Boselli dal Wigan, Fabbrini dall’Udinese, Nelson dal Betis Siviglia.

Unico nome salvabile quello di Stefano Sorrentino, baluardo delle stagioni successive del Palermo.

Lancini: “Mi ha cercato Pietro Lo Monaco. Ma aspettavo…”

Oggi il mugugno dei tifosi aumenta di giorno in giorno perchè la panchina è ancora sguarnita e perchè non sono ancora stati ufficializzati nomi di spessore per una squadra che ha come obiettivo minimo quello della promozione.

Eppure circa un anno fa la realtà era la stessa, con la “sottile” differenza che oltre ad allenatore e calciatori mancava ancora l’ossatura dell’organigramma societario.

Palermo, rebus allenatore. Le parole di Sagramola tranquillizzano i tifosi?

Allora perchè tanto timore? Io mi fido della prudenza di Mirri, Sagramola e Castagnini che hanno regalato a Palermo nuova speranza e nuovo entusiasmo a tinte rosanero, con un progetto totale che abbraccia tutta la città.

Non fidiamoci dello sfarzo della tv e dei fuochi d’artificio “alla Lo Monaco”, predichiamo invece il supporto e la pazienza nei confronti della dirigenza con il ruolo che ci spetta: tifosi del Palermo.

Saranno i fatti a parlare, nel bene e nel male!

LEGGI ANCHE

Serie C: due squadre non si iscriveranno al prossimo campionato

Serie C, Ghirelli: “Senza sponsor e pubblico le società rischiano molto”

Saraniti, obiettivo di mercato dei rosanero, si sbilancia: “Se torno in Sicilia, è solo per il Palermo!”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui