Dopo aver riportato a Palermo Silipo, e l’attaccante Lucca, la società rosa-nero proverà a tutti i costi a non farsi scappare Felici dopo la brillante stagione in serie D.

L’intesa con il club salentino non sarà semplice, tutto dipenderà anche dalla categoria che il Lecce disputerà il prossimo anno, sarà serie A o serie B?

Sembra però che a prescindere dal verdetto sul campo, avverrà un incontro tra le parti per comprendere quale sarà il futuro del talento classe 2001. Il Lecce, come riporta il Giornale di Sicilia, non vuole cedere il fantasista a titolo definitivo ma sembra disposto ad accettare eventuali prestiti. Restano anche da valutare le condizioni del ragazzo dopo la frattura del piede, non sembra essersi ristabilito del tutto.

Resta da definire l’intera situazione prestiti in casa Palermo: chi era sotto contratto con altre squadre, come Langella e Peretti, rispettivamente con Pisa e Verona, è ritornato alla base firmando i loro contratti professionistici ma rimangono nel mirino del Palermo. Ma se Langella sembra destinato a rimanere al Pisa, per Peretti così come per Fallani, di proprietà della Spal, si dovrà attendere la fine del campionato.

Rimane un’incognita la situazione Kraja, la società dialoga con l’Atalanta ma per altri giocatori come Colpani ceduto quest’anno in prestito al Trapani.

Rimane in dubbio la permanenza di Ambro a cui è stato proposto il provino a Petralia, così come per Marong. Il Palermo per fare i primi colpi in entrata sembra attendere l’iscrizione di tutte le squadre ai campionati di C. Uno sguardo vigile verrà dato sul mercato svincolati, non mancando gli obiettivi già sondati.

In cima alla lista dei desideri in attacco rimangono Corazza della Reggina e Brighenti del Monza.

LEGGI ANCHE: Palermo, il gap è a centrocampo

Ilicic torna a casa in Slovenia: la Dea perde il suo talento, dietro un delicato problema personale

Panchina rosa-nero: concorrenza del Catania per due allenatori voluti dal Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM
SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui