Un fardello che è ancora pesante da sopportare, un virus che non è ancora debellato, vittime che sono ancora da piangere. Il calcio è anche questo: un veicolo per ricordare chi non c’è più, farlo attraverso gesti di solidarietà veri e puri che non sono così scontati al giorno d’oggi.

Se molti pensavano che dopo il lockdown, qualcosa potesse cambiare l’animo umano forse si sbagliavano, persiste il sano cinismo ed egoismo, ma vi è anche del bello che emerge in immagini come queste.

Prima del match delle 19:30 alla Sardegna Arena, il Cagliari ha voluto ricordare le vittime del Coronavirus, lo ha fatto con un’immagine simbolica, attraverso i propri canali ufficiali social: Bergamo è diventata del resto il simbolo di una sofferenza che ha attraversato tutta l’Italia.

Uniti nel ricordo“: per non dimenticare quanto si è sofferto, e la data “2020” composta dai numeri sulle loro schiene. In tutta risposta, il profilo dell’Atalanta ha risposto con le emoticon degli applausi.

Nessuna polemica sterile quindi può far dimenticare la solidarietà che solo il calcio può regalare.

LEGGI ANCHE:Zeman non torna indietro: Atalanta? Non chiedo scusa, ne ho solo parlato bene

La Lazio di scena a Bergamo, fiori in ricordo delle vittime colpite dal Covid-19

SEGUICI SU: FACEBOOK |  INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui