L’ex attaccante rosanero Amauri è stato ospite all’interno della trasmissione Casa Sky Sport. Tante le domande sulla sua carriera, soprattutto con la maglia del Palermo. Le sue parole:

“Alla Juve sono arrivato che ero l’attaccante del momento. Sono stato accolto benissimo e ho fatto coppia con Alessandro Del Piero: il primo anno è stato fantastico. I due anni a Palermo sono stati pazzeschi. A volte mio figlio mi dice ‘Quanto eri forte’. Quel passaggio ‘no look’ è stato pazzesco, ancora mi chiedo come io abbia fatto, assurdo. Mio figlio gioca pure a calcio e spero che possa dare continuità nella sua crescità.

Palermo per me sarà un amore eterno. Quando sono andato via da lì sono diventato un tifoso del Palermo a tutti gli effetti. Ogni tanto mi arrivano messaggi di tornare a giocare lì. I tifosi del Palermo mi hanno fatto sentire diverso, loro hanno questo affetto nei miei confronti che è elevatissimo. Com’era giocare con Miccoli? Miccoli è mio fratello, gli ho visto fare cose pazzesche, purtroppo abbiamo giocato poco assieme perché poi non potevo rifiutare la Juventus. Fabrizio sono stato onorato di giocare con te“.

PARTE 2: Amauri: “Tornerei al Palermo, ma una volta gli ho fatto del male. Guidolin? Mi ha dato tantissimo”

PARTE 3: Amauri: “Mi mancano i panini con la milza. Quella partita con la Juve…”

LEGGI ANCHE

Un ex rosanero potrebbe tornare in Italia e in una grande squadra. Ecco di chi si tratta

Comunicato della società sullo stop della Serie D: ecco fino a quando continueranno gli allenamenti

Il Palermo in Serie C? No, chiarezza sulla decisione del Consiglio Federale

SEGUICI SU: FACEBOOK |  INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui