L’ex difensore rosanero Moris Carrozzieri ha voluto dire la sua circa la situazione tragica del Palermo Calcio. Intervistato dalla nostra redazione non sono mancate le risposte nette e piuttosto precise sui vari Albanese, Tuttolomondo e in generale sulla scelta di vendere la società ad Arkus anzichè York Capital.

Moris, intanto che idea ti sei fatto della situazione? Che ne pensi di tutto sto casino?

“Io intanto quando avevo visto Lucchesi, che ha fatto tre fallimenti negli ultimi tre anni ho pensato che era venuto a fare il quarto. Non è un caso che Foschi si sia defilato. Rino aveva optato per l’altra cordata (York Capital n.d.r.). La cosa che mi sciocca però è Albanese che da palermitano ha permesso tutto ciò. Come ti viene in mente, tieni anche al Palermo e crei sta situazione? Posso capire che lo fai a Catania ma se tifi Palermo che senso ha… non capisco”.

Ma tu hai una spiegazione? Hai intuito da ex giocatore che conosce questo mondo, il motivo che possa avere spinto a creare questa trama?

“Non c’è una spiegazione. Anche Lucchesi per esempio, che interesse ha? Dopo un mese fare fallire le squadre, senza manco prendere un euro. A meno che non l’abbia preso lo stipendio, però da chi? Perchè da ciò che ho visto io i giocatori non stanno prendendo una lira. Il 26 giugno ero con un amico che gioca nel Palermo di cui non faccio il nome per correttezza, mi ha fatto vedere il suo conto online e non c’era nessun bonifico. il 26 giugno attenzione e già entro il 24 loro dovevano pagarli. Non capisco neanche che senso abbia avuto tutta la lotta per salvare la squadra per poi farla ridurre così. Che ca..o di senso ha?”

E Zamparini?

“Zamparini ne esce pulito, è il terzo passaggio di società che fa. Prima Baccaglini, poi gli inglesi, ora Tuttolomondo e lui è tranquillo. Col Palermo non c’entra più nulla. Io non so che interessi avesse Tuttolomondo a fare questo accordo e non mi interessa, quello che mi sciocca è Albanese. Cavolo sei palermitano… non doveva permetter certe situazioni”.

Moris, dicci cosa pensi della De Angeli? Che rapporto avevi con lei quando giocavi a Palermo?

Nemmeno mi ricordo chi sia. Forse se la incontro in mezzo alla strada neanche la riconosco. Può darsi che l’abbia vista qualche volta ai tempi, ma io fortunatamente ho vissuto un grande Palermo e questi problemi non c’erano”.

Il futuro: si parla di Ferrero e di Preziosi come primi grandi nomi accostati al Palermo, come le valuti queste opzioni?

“Anche qui chiariamo: Ferrero ha dietro degli imprenditori, non è lui che caccia i soldi e ha avuto anche dei problemi. Lui è un uomo immagine. Bisogna capire che imprenditori abbia dietro. Non è come lo Zamparini di una volta. Questa gente dura 3-4 anni, pure Preziosi si tiene il Genoa in A… però non so se è la soluzione migliore. C’è bisogno di gente pulita e che sappia di calcio, Palermo merita questo. Serve un progetto che riporti la A in 3 anni. Il Bari sta facendo cosi con De Laurentiis. Ha vinto la D, l’anno prossimo vincerà sicuramente anche in C e poi vedrete che venderà il Napoli e proseguirà coi pugliesi portandoli in alto come ha fatto coi partenopei. A Napoli è già da anni che lo contestano”.

Cambiamo punto di vista: vediamola da giocatori. Cosa pensano oggi i calciatori del Palermo? Tu da ex professionista come la vivresti, con felicità perchè ti svincoli o con rabbia per le fatiche inutili?

“Se io oggi fossi un calciatore del Palermo girerei per tutta la città finchè non trovo Lucchesi, Albanese e Tuttolomondo… non so poi per fare cosa. Sarei incazzatissimo per la squadra e la città. Il giocatore, poi in sè non ha grandi problemi perchè la Lega li garantisce fino al 75% degli stipendi non pagati. Da un punto di vista contrattuale, anzi, sono piu appetibili, perchè chi li vuole non deve pagar cartellino e i calciatori possono chiedere uno stipendio maggiore volendo”.

“Concludo dicendo che a me dispiace tantissimo per società e tifosi. Foschi voleva venderla a York e invece alla fine si è venduto a questi Tuttolomondo… vedremo che succederà. peggio di così non può andare”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui