Come riportato da GdS.it, la Procura di Caltanissetta continua le indagini sulla presunta fuga di notizie in merito al procedimento fallimentare contro il Palermo calcio:
“L’inchiesta di Caltanissetta sul Palermo calcio: sospesi il giudice Sidoti e Giammarva, nuove perquisizioni”

Palermo calcio, “il no al fallimento è stato pilotato”. Sospesi il giudice Sidoti e l’ex presidente Giammarva – Repubblica.it

La procura di Caltanissetta e la Guardia di Finanza stanno effettuando delle perquisizioni in merito alla telefonata fra il difensore di Zamparini, Di Trapani ed il giudice Sidoti, componente del collegio che avrebbe dovuto esprimersi in merito all’istanza di fallimento del Palermo. Secondo i magistrati nisseni la sentenza favorevole fu pilotata dal giudice Sidoti che viene sospeso per un anno con l’accusa di concorso in corruzione, abuso d’ufficio e rivelazione di notizie riservate. Anche l’ex presidente rosanero Giammarva è finito sotto inchiesta per concorso in corruzione. Interdizione anche per lui.
Ricostruiamo la vicenda. Quando si aspetta la sentenza sul fallimento o meno della società rosanero, viene intercettata una telefonata tra Zamparini ed il suo avvocato Di Trapani. Questa la telefonata intercettata
“… mi ha chiamato il giudice che ha in mano la pratica e abbiamo parlato una mezz’ora… devo dire, approccio trasparente e tranquillo, sereno… Mi dice che ha letto le carte e ……. Mi preannuncia che sabato uscirà un provvedimento ovviamente per lei che è maestro dello sport 1 X 2, lui dice due sono a vostro favore, una ovviamente no….Il messaggio che io ho percepito, presidente, è un messaggio molto estremamente favorevole, non mi avrebbe convocato per preannunciarmi qualcosa di negativo, io ho percepito molta positività”.

Secondo la Procura di Caltanissetta quella telefonata è sospetta, e Di Trapani farebbe riferimento proprio al giudice Sidoti. Secondo la procura nissena dunque la sentenza fu pilotata. Ma è tutto da verificare e le indagini sono in corso. Gli interessati respingono decisamente le accuse.
Sidoti e Giammarva sono stati sospesi dalle rispettive professionalità su ordine del Gip di Caltanissetta. Il provvedimento è stato eseguito dalla Guardi di Finanza .

Il tifoso palermitano si chiede se tutto ciò potrà avere ripercussioni sull’annunciata e imminente cessione societaria. La situazione è delicata per questo motivo ci auguriamo che le accuse non saranno confermate. Viceversa…

LEGGI ANCHE: STELLONE MEGLIO DI IACHINI?

LEGGI ANCHE: MERCATO, I NOMI SU CUI LAVORA FOSCHI

LEGGI ANCHE: CALCIO E CULTURA. PIF “NON SO SE DIO ESISTE MA DINO ZOFF SI”

LEGGI ANCHE: ZAMPARINI LASCIA O RADDOPPIA ?

.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui