E’ già iniziato il 18esimo turno di B e lo ha fatto in maniera roboante. Al Cabassi di Carpi, il Livorno di Breda ne fa ben 4 ai padroni di casa e conferma il suo buon momento che frutta l’ottavo punto in 4 partite. Gli uomini di Castori, non riescono invece a dar seguito alle 2 vittorie consecutive e restano in piena bagarre play out a 16 punti, mentre il Livorno sale a 14.

Il Brescia di Corini, dopo essersi fatto rimontare dal 2-0 al 2-2, trova nel finale la rete che vale i 3 punti, aggancia il Palermo al primo posto (in attesa della risposta degli uomini di Stellone domani sera contro l’Ascoli al Barbera) e si conferma avversario con cui i rosa, il Lecce, il Verona ed il Benevento, dovranno fare i conti fino alla fine. 3-2 il risultato a favore delle rondinelle, che al Rigamonti hanno avuto la meglio su una Cremonese in caduta libera e che dovrà guardarsi le spalle d’ora in avanti.

Domani, il Palermo dovrà rispondere agli uomini di Corini e portare a casa una vittoria che non arriva dalla trasferta di Padova e che a causa dei troppi pareggi ha visto avvicinarsi sempre più pericolosamente Lecce e lo stesso Brescia, I pugliesi di Liverani sconteranno il turno di riposo, e per i rosa è un’occasione davvero ghiotta per portare a 5 i punti di vantaggio sui giallorossi. Guai per gli uomini di Stellone, a sottovalutare un avversario ostico qual’è la squadra marchigiana, che verrà a Palermo a fare le barricate, giocare di ripartenza e che dista solo 2 punti dall’ottavo posto. Guai anche a non affrontare la gara al meglio, anche se le vicende societarie influenzeranno inevitabilmente quelle del campo e c’è da sperare arrivi al più presto la parola fine a questa cessione societaria o pseudo tale.

Tra le gare di cartello figura sicuramente il derby veneto tra Hellas e Cittadella. Gli uomini di Grosso, dopo aver attraversato una fase critica, adesso vivono un buon momento in virtù degli 8 punti conquistati nelle ultime 4 gare e si trovano al quarto posto con 26 punti, non lontani dalla vetta, proprio in coabitazione col Citta di Venturato, che ormai non è più una sorpresa. Una vittoria, darebbe vigore ad entrambe le compagini e le proietterebbe nei piani altissimi della classifica. Sarà con ogni probabilità, un match molto equilibrato.

Turno sulla carta favorevole al Benevento, che sarà di scena a Padova contro i biancoscudati sempre più fanalino di coda ed alla disperata ricerca di punti. Per gli uomini di Bucchi, il rischio calo di tensione è alto, ma se i sanniti affronteranno la gara con la giusta mentalità, i 3 punti dovrebbero arrivare senza troppe difficoltà. L’occasione è di quelle migliori per proiettarsi sempre più in alto.

Il Pescara, dopo il turno di riposo, se la vedrà in casa contro il Venezia. Gli uomini di Pillon hanno necessità di ripartire dopo il ko di Verona, per non perdere ulteriore terreno dalla testa e mantenere una buona posizione play off. Il Venezia dal canto suo, deve riscattare la sconfitta casalinga patita nell’ultimo turno contro il Cosenza, se vuole ambire alla zona play off.

Degno di nota anche il derby del Sud tra Cosenza e Salernitana. Gli uomini di Braglia vorranno tirarsi fuori definitivamente dalla zona play out, mentre i campani del neo tecnico Gregucci vorranno dimostrare che il momento buio è alle spalle, con la zona play off ampiamente alla portata. Completano il turno, Crotone-Spezia e Perugia- Foggia. Per gli uomini di Nesta serve la vittoria per non scivolare fuori dai play off, mentre i satanelli hanno assoluta necessità di tirarsi fuori dalla zona rossa, al pari dei pitagorici che però non avranno vita facile con lo Spezia.

Al di là di qualche risultato roboante che avviene di tanto in tanto, è una serie B che si conferma molto equilibrata e mai scontata, dove ci sarà per tutti da soffrire e da lottare fino alla fine per raggiungere i propri obiettivi.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE